Ottime notizie! Un passo da gigante è stato preso nella lotta contro il cancro

Ottime notizie! Un passo da gigante è stato preso nella lotta contro il cancro

La lotta contro il cancro è una sfida quotidiana per la scienza e per l'umanità . Oggi, in questo articolo, siamo lieti di offrirvi buone notizie e una ventata di speranza.

Gli scienziati dicono che hanno appena fatto un passo molto importante nella lotta contro questa malattia, che ogni anno , porta con sé migliaia di vite e lascia grandi lacune in molte famiglie.

Le notizie sono state pubblicate su media come Guardian , che rivela la possibilità di curare i tumori. un punto di vista genetico e quindi per dare un'attenzione personalizzata a ciascun paziente

Ti diamo tutte le informazioni nel seguente articolo

La lotta contro il cancro ha fatto "un grande passo"

Per capire meglio questo progresso nel campo dell'oncologia, dobbiamo fermarci per un momento a capire meglio come funziona questo processo chiamato "cancro".

  • Il nostro corpo è costituito da molti tipi di cellule. Ognuno ha una funzione concreta e una vita limitata, vale a dire che nel proprio DNA, la cellula ha un marcatore che la costringe a morire dopo un certo tempo.
  • Cellule tumorali, al contrario, contengono un codice che non solo non impedisce loro di morire, ma li ordina anche di dividere e proliferare, alimentato da un tipo di proteina concreta.
  • Una caratteristica molto singolare delle cellule tumorali è che riescono a evitare il sistema immunitario: resistono e i nostri stessi anticorpi non riescono a farcela.

Ecco perché i malati di cancro hanno bisogno di trattamenti più invasivi e duraturi come la chemioterapia.

Scopri quali frutti prevengono il cancro al seno

Come possiamo vedere, chiave per qualsiasi tumore, sono i codici genetici che regolano, da un lato, la proliferazione delle cellule tumorali e, dall'altro, la loro resistenza al nostro sistema immunitario.

Vediamo quali sono state le ultime scoperte nel

La chiave è nel ruolo del sistema immunitario

Lo studio che stiamo per discutere è stato condotto dalla Harvard University (USA) e dalla University College of Londra (Regno Unito)

  • Attraverso esperimenti con cellule cancerogene associate a tumori del polmone e della pelle, i ricercatori hanno realizzato un dettaglio essenziale: quando si diffonde un tumore, in il suo codice genetico, è un marker che rende possibile resistere al sistema immunitario.
  • Sebbene il legame tra la risposta immunitaria e il cancro sia noto da molto tempo, hanno scoperto come funziona questo meccanismo perché il corpo è così vulnerabile alla proliferazione tumorale.
  • Gli scienziati parlano di "bandiere" ". Questi sono come segni premonitori che le nostre difese non agiscono e marcatori genetici che il cancro si sta deformando a proprio vantaggio.
  • Gli scienziati hanno molta speranza da quando hanno scoperto dove sono questi marcatori , queste bandiere di avvertimento che impediscono al sistema immunitario di agire.

In generale, i tumori sono responsabili della "semina dei loro semi distruttivi" e rimangono indifferenti alle nostre difese naturali.

Ecco la chiave: il sistema immunitario deve riconoscere e agire su questi marcatori presenti in tutte le cellule del tumore per affrontarli e combatterli. Una meraviglia, senza dubbio.

Come trattare il cancro con questa tecnica

Dal momento che il Regno Unito Cancer Research Center, il progetto è stato finanziato e distribuito per iniziare a eseguire i primi test.

Per applicare queste tecniche, gli scienziati parlaci di due possibili strategie. Eccoli:

  • Il primo sarebbe quello di fare una biopsia del tumore per poter leggere il suo genoma.
  • Grazie a questo, sarebbe possibile identificare i suoi marcatori, oltre alle possibili cellule immunitarie che può contenere.
  • Il prossimo passo sarebbe quello di "riattivare le cellule immunitarie", renderle più forti e moltiplicarle.
  • Poi arriva la cosa più interessante: una volta che le cellule immunitarie si sono moltiplicate, dovrebbero essere introdotte nel paziente.
    In questo modo, il proprio corpo renderebbe ancora più di queste cellule molto specializzate per affrontare questo particolare tipo di tumore.

Secondo gli scienziati, l'altra strategia sarebbe quella di creare un vaccino contro il cancro, cioè una volta che il tipo di tumore è noto, viene creato un farmaco specializzato con gli anticorpi appropriati.

Quando verrà messo in pratica?

Come sappiamo, i processi medici che lo rendono possibile sviluppare nuovi farmaci e trattamenti, impiegare tempo

Prima, tutto passa attraverso un livello sperimentale e poi iniziamo test più concreti sugli esseri umani.

Leggi anche: Come rilevare possibili sintomi del cancro

  • Charles Swanton, project manager, spiega che il primo test verrà eseguito con pazienti affetti da cancro del polmone in due o tre anni.
  • Stiamo parlando di medicina personalizzata qui, cioè, Diciamo che probabilmente richiederà ingenti spese da parte delle istituzioni sanitarie, ma ogni paziente avrà un trattamento adatto al suo tipo di malattia.

Gli scienziati ritengono che sarà molto efficace in tutti i casi di tumori legati al tabacco o in casi di cancro della pelle.

Speriamo che in breve tempo saremo in grado di considerare questa malattia come una malattia "curabile" e non mortale

La lotta contro il cancro è una battaglia che alla fine vinceremo.


Cosa devi sapere sulla fibromialgia per combatterla

Cosa devi sapere sulla fibromialgia per combatterla

La fibromialgia è più comune di quanto pensiamo, perché molte persone ce l'hanno e non la sospettano nemmeno. È per questo motivo che è noto come "handicap invisibile" . I pazienti con questa condizione non riescono a riposare. Quando ti addormenti, il tuo corpo suda eccessivamente (iperidrosi) e, in generale, questo disagio può peggiorare Questa è una malattia reumatica cronica caratterizzata da dolore diffuso e costante esaurimento, oltre a sintomi aggiuntivi.

(Cura)

10 Sintomi che ci avvertono di una possibile depressione

10 Sintomi che ci avvertono di una possibile depressione

La depressione è una malattia morale che paralizza le nostre vite e chiude le porte di la nostra felicità. Perché è così comune oggi? Molti fattori ci influenzano, come la pressione sul lavoro, i sentimenti di solitudine, i problemi familiari, la mancanza di spazio personale e la scarsa qualità della vita.

(Cura)