10 cause di febbre con macchie di pelle rossa

10 cause di febbre con macchie di pelle rossa

Le macchie rosse sulla pelle sono solitamente chiamate eruzioni cutanee, eruzioni cutanee o eruzioni cutanee. Immagini di febbre che appaiono con eruzioni cutanee sono molto comuni durante l'infanzia, ma possono verificarsi anche negli adulti. In generale, le malattie febbrili esantematiche sono causate da infezioni di origine virale, ma alcune di esse possono originarsi da infezioni batteriche.

Nella maggior parte dei casi, le infezioni che causano l'esantema febbrile sono benigne e di breve durata, come la rosolia, la varicella, la roseola e la mononucleosi.

In questo testo faremo una rapida rassegna sulle 10 principali malattie la cui tipica presentazione clinica è rash e febbre.

Prima di andare avanti, è importante spiegare che diversi virus possono alla fine causare rash cutanei. Tra questi ci sono adenovirus, parainfluenza e vari tipi di enterovirus. Tutti questi possono causare raffreddori o gastroenteriti. In generale, questi virus sono lievi, auto-limitati e senza una presentazione clinica molto tipica, il che rende l'identificazione dell'agente infettivo difficile e non necessaria. Di solito sono quei casi in cui il medico dice solo di avere un virus, senza definire in modo più specifico la diagnosi (leggi: VIROSE - Sintomi, cause e trattamento).

Le malattie che verranno descritte in questo articolo sono i classici casi di eruzione cutanea con febbre. Questi sono casi la cui presentazione clinica è molto caratteristica, che consente l'elaborazione di un'ipotesi diagnostica in modo relativamente semplice. Sono, in ordine alfabetico:

1- varicella - varicella.
2- Febbre dengue, febbre Chicungunha o febbre Zika
3. Erythema infectiosum.
4- La febbre scarlatta.
5. Esantemo improvviso.
6- Herpes Zoster.
7- Mononucleosi.
8- Rubella.
9- Morbillo.
10- Sindrome mano-piede-bocca - virus Coxsackie.

Eruzioni di origine allergica di solito non causano la febbre e sono già state trattate in un articolo a parte: ALLERGIA DELLA PELLE | Cause principali

Se stai cercando informazioni su prurito macchie rosse sulla pelle, leggi: 8 cause di pelle rossa Scratch Skin.

Rash Nomenclature

Prima di parlare delle caratteristiche di ciascun tipo di eruzione cutanea, è importante spiegare rapidamente quali termini comunemente usati significano descrivere questo tipo di lesione:

  • POLPA : sono piccole elevazioni, tipo bubbhahas, con diametro inferiore a 1 cm.
  • Macula : è un punto sulla pelle, piatto, ben delimitato e con una colorazione nettamente diversa della pelle sana in giro.
  • Maculopapular : un'eruzione cutanea con macule e papule allo stesso tempo. In generale, sono zone rosse piatte con un piccolo sollievo causato dalla presenza di papule. Questa è la forma più comune di rash virus.
  • Vesicle : sono bolle con contenuto liquido all'interno.
  • Crosta : è un trauma in stadio di cicatrizzazione, con formazione di quello che popolarmente si chiama "cono" della ferita.

1- varicella - varicella

La varicella, nota anche come varicella, è un'infezione virale altamente contagiosa, che si verifica molto spesso durante l'infanzia.

Le principali manifestazioni cliniche della varicella sono l'esantema, la perdita di appetito e la febbre intorno ai 38, 5 ° C. L'eruzione cutanea si diffonde in tutto il corpo e tende a causare molto prurito.

L'eruzione da varicella si sviluppa in 4 fasi: inizia come macule, che rapidamente si trasformano in papule, poi in vescicole (vesciche) e infine in croste.

Una delle caratteristiche che aiutano a distinguere la varicella da altre malattie esantimatiche è l'esistenza di lesioni in ogni stadio di sviluppo, cioè il paziente si presenta diffusamente con papule, vescicole e croste.

Di solito, dal 4 ° giorno di malattia, nuove lesioni si fermano e fino al sesto giorno tutte le lesioni sono già diventate croccanti. A questo punto, il paziente cessa di essere contagioso. Entro 1 o 2 settimane, le croste cadranno, lasciando la pelle temporaneamente più chiara in queste regioni.

Per conoscere maggiori dettagli sulla varicella, accedere al seguente articolo: CATAPORA (VARICELA) - Sintomi e trattamento.

2- Dengue, Chicungunha e febbre Zika

La dengue, la febbre Chicungunha e la febbre Zika sono virus trasmessi dalle zanzare del genere Aedes, che di solito provocano immagini di febbre alta, dolori articolari ed eruzioni cutanee.

Le macchie rosse sulla pelle causate da questi tre virus sono molto simili, essendo molto difficili da distinguerle solo mediante esame fisico.

L'eruzione di questi virus è chiamata rash maculopapulare, cioè macchie rosse con macchie con sollievo discreto. Questi piccoli punti possono convergere, formando grandi gruppi di macchie rossastre, creando un aspetto che può ricordare una mappa geografica, come esemplificato nell'immagine a lato.

Nei tre virus, l'eruzione cutanea può causare prurito e di solito migliora dal 3 ° giorno.

Per ulteriori informazioni su questi tre virus, visitare i seguenti collegamenti:
- SINTOMI DENGUE - Segni di gravità
- FEBBRE CHIKUNGUNYA - Sintomi, trasmissione e trattamento
- ZIKA FEVER - ZIKA VIRUS

3- Eritema infettivo

L'eritema infettivo, noto anche come quinta malattia, sindrome da sbavature o parvovirus, è un virus contagioso causato da un virus chiamato Parvovirus B19.

I principali sintomi di eritema infettivo sono la febbre (di solito intorno ai 38 ° C) e l'eruzione cutanea. L'eruzione cutanea di questo virus inizia sul viso, causando un aspetto che viene chiamato "volto abbozzato". Questo eritema è molto rossastro, tocca entrambe le guance e presenta un sollievo discreto. Le aree intorno al naso, alla bocca e agli occhi sono generalmente risparmiate.

Da 1 a 4 giorni dopo l'apparizione dell'eruzione sul viso, le macchie rosse si sono diffuse attraverso il corpo. In questa fase, le lesioni cutanee acquisiscono un aspetto molto caratteristico, che si chiama rash reticolare (macchie di pizzo rossastro), come si può vedere nella foto a lato. L'eruzione reticolare è più comune nei bambini che negli adulti, che possono avere eruzioni cutanee più simili a quelle della rosolia o della scarlattina.

Per ulteriori informazioni sull'eritema infettivo, visitare il seguente link: ERYTHEMA INFETTIVO - Parvovirus B19.

4- Scarlet

La scarlattina è una malattia causata dal batterio Streptococco beta emolitico di gruppo A, noto anche come Streptococcus pyogenes, che di solito deriva da una faringite o tonsillite batterica.

L'insorgenza dei sintomi della scarlattina è di solito brusca, con infiammazione della gola e febbre alta, superiore a 38, 5 ° C. Circa 24 ore dopo l'inizio della malattia, il segno più caratteristico della malattia è l'eruzione cutanea.

L'eruzione cutanea scarlatta inizia sulla testa e si diffonde sul corpo nelle prossime ore. I palmi delle mani e le piante dei piedi sono generalmente risparmiati.

Il coinvolgimento della pelle scarlatta è caratterizzato dalla comparsa di numerose eruzioni rossastre da 1 a 2 mm, con un rilievo discreto, che può conferire alla pelle una texture leggermente ruvida simile a una carta vetrata. Oltre ad essere molto rosse, le lesioni della scarlattina si manifestano transitoriamente quando premiamo la pelle con il dito.

Queste lesioni cutanee di solito si raggruppano in aree di pieghe, come ascelle, inguine, pieghe del gomito, formando una linea molto rossa in queste regioni, che è chiamata linee Pastia.

Per saperne di più sulla scarlatina, visitare il seguente link: ESCARLATINA | Sintomi e trattamento

5 - Eruzione improvvisa - Roséola

Roseola, anche conosciuta come un'improvvisa eruzione cutanea o sesta malattia, è un virus causato da herpesvirus-6 o herpesvirus-7, che sono virus della famiglia dell'herpes.

L'eruzione della rosa rossa è maculare o maculopapulare ed evanescenza transitoriamente quando viene pressata, e può essere molto simile alla rosolia o alla scarlattina. Tuttavia, l'eruzione del roseola ha una caratteristica molto tipica: appare immediatamente dopo la scomparsa della febbre. Da qui il nome exanthem improvviso.

Il quadro clinico del roseola è la febbre alta (intorno ai 40 ° C) da 3 a 5 giorni, solitamente associata a dolore all'orecchio e linfonodi ingrossati. Non appena la febbre si attenua, compare l'eruzione, inizialmente sul collo e sul tronco, poi sul viso e alle estremità. Questo modello di diffusione rash è anche tipico e aiuta nella diagnosi differenziale con altre malattie esantimatiche febbrili.

Le macchie sulla buccia di roseola durano solo 1 o 2 giorni, ma ci sono casi in cui l'eruzione cutanea è così fugace che non dura più di 4 ore.

Per saperne di più sul roséola, leggi: ROSÉOLA INFANTIL | EXANTEMA SÚBITO.

Herpes zoster

L'herpes zoster, noto anche come fuoco di Sant'Antonio o herpes zoster, è una malattia infettiva causata dal virus Varicella-Zoster, che causa la varicella. L'herpes zoster è un'infezione che si verifica riattivando il virus del vaiolo in persone che hanno avuto la malattia in passato.

La riattivazione del virus Varicella-Zoster si verifica ogni volta che indeboliamo il sistema immunitario. Situazioni come stress intenso, malattia, uso di farmaci immunosoppressivi, traumi, eccessiva esposizione al sole, mancanza di sonno adeguato, ecc. Possono essere fattori che favoriscono la comparsa di fuoco di Sant'Antonio.

Quando compare l'herpes zoster, di solito inizia come un'eruzione su papule, molto dolorosa e rossastra, che si evolve rapidamente nelle tipiche vescicole a grappolo.

Nuove vescicole eruttano per 3-5 giorni, di solito allevia dopo 7-10 giorni, quando le vescicole si seccano e iniziano a formare croste.

Ci può essere una singola lesione o più lesioni, sparse in "range". Le regioni toracica, addominale e lombare sono le più colpite. Una caratteristica è il fatto che la ferita colpisce solo un lato del corpo, non superando mai la linea mediana.

Per saperne di più su herpes zoster, leggi: HERPES ZOSTER | Sintomi e trattamento

7- Mononucleosi

La mononucleosi, nota anche come malattia baciante, è un virus causato da un virus chiamato virus Epstein-Barr (EBV), trasmesso attraverso le secrezioni delle vie respiratorie.

La caratteristica clinica di presentazione della mononucleosi è febbre, linfonodi ingrossati e mal di gola. L'eruzione cutanea è rara, ma può verificarsi in quei pazienti che vengono erroneamente trattati con antibiotici, in particolare amoxicillina (vedi: AMOXICILLINA E AMOXICILLINA CON CLAVULANATO | Toro Semplificato). Spesso, l'eruzione viene solo una settimana dopo l'uso di antibiotici.

L'eruzione della mononucleosi è anche maculopapolare, con punti rossi piatti e piccole elevazioni, che possono fondere e creare grandi placche rossastre, che sfuggono alla digitopressione. Le lesioni sono pruriginose e possono essere molto simili alle eruzioni cutanee di color scarlatto o rosolia.

Per saperne di più sulla mononucleosi, leggi: MONONUCLEOSI INFETTIVA | MALATTIA DI BACIO.

8- Rubella

La rosolia è un virus altamente contagioso che colpisce di solito i bambini, sebbene possa essere visto anche negli adulti. Il tipico quadro clinico della rosolia è la febbre e l'eruzione cutanea.

L'eruzione della rosolia è anche maculopapulare, simile a quella che si manifesta con scarlattina, roseola e mononucleosi. Sono piccole macchie rossastre con un rilievo discreto, che eludono la digitopressione.

L'eruzione compare prima sul viso, poi si diffonde al tronco e alle estremità. L'eruzione si diffonde entro 24 ore. Le macchie rosse sulla pelle possono durare da 2 a 7 giorni, con la presentazione più comune di 3 giorni di durata. Oltre alla pelle, l'eruzione può anche apparire sul palato (il palato).

Per saperne di più sulla rosolia, visitare il seguente link: RUBELLA | Sintomi e diagnosi

9- Morbillo

Il morbillo è uno dei più gravi virus esamematici e fino agli anni '70 fu una delle principali cause di morte infantile in Brasile. Dal 2000, tuttavia, a causa del successo delle campagne di vaccinazione, i casi di morbillo sono diventati molto rari. Da una media di oltre 100.000 casi all'anno negli anni '80, l'incidenza di nuovi casi annuali oggi è solo di 200, la maggior parte dei quali importati da persone che hanno acquisito il virus al di fuori del territorio brasiliano.

L'eruzione del morbillo è un rash maculopapulare ed evanescente, che appare circa 2 o 3 giorni dopo l'insorgenza della febbre alta. Le macchie sono abbondanti e possono convergere creando grandi placche rossastre, come esemplificato nella foto allegata. Palme e piante sono generalmente risparmiate.

L'eruzione compare per la prima volta nella testa, diffondendosi sopra il tronco superiore, poi in basso e infine gli arti.

48 ore dopo l'insorgenza dell'eruzione cutanea, il paziente inizia a migliorare dalla febbre. 3-4 giorni dopo, le protuberanze rosse della pelle iniziano a scurirsi e gradualmente scompaiono, creando un sottile peeling.

Per saperne di più sul morbillo, leggi: SARAMPO | Sintomi e vaccino

10- Sindrome mano-piede-bocca - virus Coxsackie A

La sindrome mano-piede-bocca è un virus comunemente causato dal virus Coxsackie A, uno dei virus febbrili reumatici che ha più probabilità di essere diagnosticato, data la sua propensione a causare danni ai palmi delle mani, della bocca e delle piante dei piedi.

L'immagine di solito inizia con mal di gola e febbre bassa, intorno ai 38, 5 ° C. Uno o due poi le lesioni sulla bocca e sulla pelle cominciano ad apparire.

Le lesioni della bocca appaiono come piccole vescicole, che presto si rompono e formano ulcere dolorose (afte). La lingua e la mucosa della cavità orale, in particolare la regione interna delle guance, sono i siti più colpiti.

L'eruzione cutanea della sindrome mano-piede-bocca può essere maculopapulare o vescicolare. Le lesioni cutanee di solito non prurito, ma possono ferire. L'esantema o le vesciche di solito coinvolgono le mani (dorso delle dita, area interdigitale e palmi), i piedi (dorso delle dita, bordo laterale, tallone e pianta), glutei, cosce e braccia. Meno frequentemente, le vescicole possono essere viste sul tronco e sul viso.

La malattia dura da 7 a 10 giorni e di solito si cura spontaneamente.

Per saperne di più sulla sindrome mano-piede-bocca, leggi: Sindrome bocca a bocca - virus Coxsackie.


FRATTURA DELLA COLONNA FEMMINILE - Cause, sintomi e trattamento

FRATTURA DELLA COLONNA FEMMINILE - Cause, sintomi e trattamento

Con l'aumentare dell'aspettativa di vita, le malattie tipiche della vecchiaia stanno diventando sempre più frequenti. La frattura del collo del femore (frattura dell'anca) è uno dei tanti esempi. La naturale debolezza delle ossa dovuta all'invecchiamento, la perdita di forza muscolare, una maggiore difficoltà nel mantenimento dell'equilibrio, la perdita dell'acuità visiva e l'uso frequente di farmaci che causano riduzione della pressione arteriosa o che agiscono sul sistema nervoso centrale favoriscono la caduta e la conseguente frattura dell'anca nelle persone a

(medicina)

ASCARIDÍASE - Trasmissione, sintomi e trattamento

ASCARIDÍASE - Trasmissione, sintomi e trattamento

L'ascaridiasi è una malattia parassitaria intestinale causata da ascaridi lumbricoides elminti, un verme che può crescere fino a 40 cm di lunghezza. Le stime suggeriscono che oltre 1 miliardo di persone in tutto il mondo sono infettate da ascaris lumbricoides , ma la maggior parte non ne è a conoscenza, in quanto non hanno sintomi rilevanti. I

(medicina)