URINE IN ECCESSO - Disponibilità a urinare in ogni momento

URINE IN ECCESSO - Disponibilità a urinare in ogni momento

Un volume molto grande di urina o un costante desiderio di urinare può essere uno dei primi sintomi delle malattie del tratto urinario. Se non consumi liquidi in eccesso e continui a urinare per tutto il tempo, leggi attentamente questo articolo.

Non tutte le urine in eccesso sono uguali. Ad esempio, è possibile urinare una piccola quantità di urina più volte al giorno, troppa urina più volte al giorno o troppa urina in alcuni momenti della giornata.

Anche la presenza o sintomi non associati è importante. L'urina eccessiva può essere accompagnata da minzione dolorosa, sangue nelle urine, urina schiumosa, ecc. Puoi anche urinare troppo e sentirti troppo sete o urinare troppo e non provare sete.

In questo articolo cercheremo di spiegare quali sono le principali malattie o problemi che dovrebbero essere pensati quando il paziente riferisce di urinare eccessivamente.

Urina in eccesso

Come già accennato nell'introduzione al testo, non tutti i pazienti che lamentano un'eccessiva urina hanno esattamente gli stessi sintomi. Prima di entrare nei dettagli sulle cause dell'eccesso di urina, è importante differenziare alcuni concetti.

• Poliuria : questo è il nome dato all'eccesso di produzione di urina nell'arco di 24 ore. Diciamo che c'è poliuria quando il volume delle urine è superiore a 3 litri al giorno.

La poliuria può essere appropriata quando il paziente ingerisce troppo liquido e ha bisogno di eliminarlo. In questo caso, ha senso urinare molto, poiché il paziente beve molti liquidi. Troppa urina è solo una naturale risposta fisiologica.

La poliuria è definita inappropriata quando il paziente urina troppo anche senza un grande apporto di liquidi durante il giorno. In questo caso, un'eccessiva perdita di urina non è una risposta naturale e porta il paziente alla disidratazione.

Il rene è l'organismo responsabile del controllo dell'acqua corporea. Il corpo è sempre in equilibrio. Se beviamo troppo liquido, l'eccesso si spegne nelle urine. Se siamo in una giornata calda e perdiamo molta acqua dal sudore, il rene riduce la produzione di urina per evitare eccessive perdite di acqua.

Quando iniziamo a urinare troppo senza consumare troppo fluido, è un segno che c'è qualcosa di sbagliato.

• Polaciuria (polaquiuria): è una minzione frequente, ma con il volume totale di urina per tutto il giorno entro il range di normalità. È quella persona che va al bagno più volte, ma urina sempre piccole quantità.

• Niguyria: è l'eccesso di urina che si verifica durante la notte e fa sì che il paziente si svegli più volte per urinare. La minzione eccessiva si verifica solo di notte mentre il paziente dorme.

poliuria

La causa principale della poliuria è il consumo eccessivo di acqua. Se bevi 3 litri di acqua al giorno, urinerai qualcosa circa 3 litri al giorno (un po 'meno nei giorni caldi).

A volte il consumo eccessivo di acqua non è intenzionale, e questo è un segno di malattia psichiatrica. Il consumo patologico dell'acqua è chiamato polidipsia psicogena. Alcune persone bevono tanta acqua, entrano e urinano più di 10 litri al giorno.

Diabete mellito

La causa principale della poliuria inappropriata è il diabete mellito (leggi: CHE COS'È IL DIABETE?). Il diabete è una malattia caratterizzata da alti livelli di glucosio (zucchero) nel sangue. Ogni volta che il livello di glucosio nel sangue supera i 200 mg / dl, parte del glucosio in eccesso nel sangue esce nell'urina, un segnale che chiamiamo glicosuria.

Poiché non possiamo urinare zucchero, questo glucosio intero deve essere diluito per essere eliminato. Maggiore è la concentrazione di glucosio che raggiunge i reni, più acqua è necessaria per la sua diluizione. Il risultato finale è che per eliminare questo eccesso di glucosio, finiamo per dover eliminare molta acqua insieme. Questo è il motivo per cui i diabetici urinano molto. E mentre urina molto impropriamente, si disidrata e si sente molto assetato. Pertanto, la poliuria associata a sete eccessiva è un tipico segno di diabete mellito.

Diabete insipido

Ma il diabete mellito non è l'unica causa di poliuria inappropriata. Ci sono alcune malattie dei tubuli renali che possono portare a un'eccessiva perdita di acqua nelle urine. Il più comune è un'altra forma di diabete, chiamata diabete insipido.

Sebbene il nome sia simile, le due malattie sono completamente differenti. L'unica somiglianza è la produzione eccessiva e inappropriata di urina. Il termine diabete ha un'origine greca e significa, in una traduzione grossolana, "perdita d'acqua". Il termine mellito ha a che fare con il miele, dolce, mentre insipido significa mancanza di gusto.

Il diabete insipido è causato da un problema nell'ormone antidiuretico (ADH), una sostanza prodotta nel cervello, che è responsabile del controllo della quantità di acqua che il rene eliminerà o riassorbirà. Quando l'ADH è in eccesso nel sangue, uriniamo poco; quando manca ADH, uriniamo molto. Diabete Insipido si verifica quando il cervello produce poco ADH o quando il rene diventa malato e perde la capacità di rispondere all'ADH presente nel sangue. Per capire meglio il diabete insipido, leggi: DIABETE INSIPIDUS | Cause e sintomi

Eccessivo consumo di alcol

Tutti quelli che bevono alcolici hanno già notato che dopo il 2 ° o il 3 ° bicchiere di birra o vino abbiamo iniziato a sentirmi urinare tutto il tempo. Urina eccessiva si verifica non solo bevendo, ma perché l'alcol agisce sul sistema nervoso centrale inibendo la produzione dell'ormone ADH. Quindi uriniamo molto ogni volta che beviamo alcolici (leggi: SURF E PERCHÉ SIAMO DRUNK? Per maggiori dettagli). È un'illusione pensare che le bevande alcoliche servano ad idratarsi nel giorno di forte calore. L'effetto è esattamente l'opposto. Poiché l'alcol è una causa transitoria del diabete insipido, il risultato finale è una disidratazione dall'urina in eccesso eliminata.

diuretici

Un'altra fonte comune di urina in eccesso è l'uso di diuretici (leggi COSA SERVONO I DIURETICI?). In generale, la causa è ovvia, basta chiedere al paziente quali rimedi egli prende per scoprire se c'è qualche diuretico coinvolto.

Tuttavia, il paziente non consuma sempre coscientemente sostanze diuretiche. Alcune formule magiche per la perdita di peso o rimedi naturali presentano sostanze diuretiche nascoste nelle loro formulazioni. Il paziente inizia a prendere il farmaco, perde peso e pensa di aver perso peso. Infatti, ha appena perso l'acqua a causa del diuretico nascosto nella formula.

caffeina

La caffeina è una sostanza con un effetto diuretico. Se è consumato in eccesso può portare all'aumento del volume urinario giornaliero. La caffeina non è presente solo nel caffè, ma anche nei tè, nelle bibite e nell'energia.

Insufficienza renale cronica

L'insufficienza renale cronica in stadi avanzati può portare ad un aumento della produzione di urina con la perdita della capacità del rene di trattenere l'acqua. Contrariamente alla credenza popolare, a volte il primo segno evidente di malattia renale non è una riduzione della produzione di urina, ma piuttosto il contrario (leggi: INSUFFICIENZA RENALE CRONICA).

pollachiuria

La polaciuria, come già spiegato, è il frequente bisogno di urinare, ma sempre in piccole quantità. Mentre la poliaciria è un sintomo spesso correlato ai reni, che producono urina in eccesso, la poliacia è solitamente causata da problemi nelle basse vie urinarie, cioè prostata, vescica o uretra.

Infezione del tratto urinario

La polaciuria è un sintomo classico della cistite, un nome che diamo alle infezioni della vescica (leggi: INFINERIA INFINITA - CISTITE). La vescica quando è infiammata non può trattenere grandi quantità di liquido, quindi, piccoli volumi di urina già ti fanno venir voglia di andare in bagno.

Il paziente urina più volte al giorno, sempre in piccole quantità. È molto comune per il paziente svuotare l'intera vescica, ma rimane comunque disposta a urinare.

L'inquinamento causato dall'infezione del tratto urinario è spesso accompagnato da disuria, che è dolore o bruciore al momento della minzione.

Malattie della prostata

L'inquinamento può anche essere causato da malattie della prostata. La prostata allargata sconvolge la produzione di urina, rendendo difficile il completo svuotamento della vescica. Poiché la vescica è sempre con un volume residuo, si riempie più rapidamente e la voglia di urinare si verifica più spesso (leggi: PROSTATE SINTOMI).

gravidanza

La gravidanza è una causa comune di poliuria e poliuria (leggi: SINTOMI DI GRAVIDANZA).

nicturia

Gli individui con nicturia sono quelli che si alzano almeno 2 volte a notte per urinare. Tutte le malattie e i disturbi che causano poliaciuria o poliuria possono anche causare tinnito.

Negli uomini più anziani, la nicturia è un tipico segno di malattia della prostata.

Tuttavia, la causa della nicturia è spesso più semplice. Spesso è sufficiente ridurre il consumo di liquidi dalla fine del pomeriggio in modo che la nicturia non sia così intensa. Se il paziente assume diuretici, idealmente il tempo dell'ultima dose dovrebbe essere prima delle 18 ore.

I pazienti con insufficienza cardiaca, cirrosi o qualsiasi altra malattia che causa edema (gonfiore) nelle gambe possono presentare nicturia. Al momento di coricarsi, la tendenza è quella di riassorbire l'edema nel sangue e questo eccesso di acqua viene quindi eliminato dai reni.


SCHIZOFRENIA - Sintomi, cause e trattamento

SCHIZOFRENIA - Sintomi, cause e trattamento

La schizofrenia è un disturbo mentale grave in cui i pazienti iniziano a interpretare la realtà in modo anomalo. La schizofrenia di solito causa una combinazione di allucinazioni, delusioni, pensieri disordinati e comportamenti che minano il funzionamento quotidiano dell'individuo. La schizofrenia è una condizione cronica che richiede un trattamento permanente. I

(medicina)

BARTHOLIN GLAND - Cisti, ascessi e bartoliniti

BARTHOLIN GLAND - Cisti, ascessi e bartoliniti

Le ghiandole di Bartolini sono due ghiandole situate nella vulva, la porzione esterna dei genitali femminili, e funzionano come la produzione di un fluido lubrificante. Ci sono due problemi della ghiandola di Bartolini che sono relativamente comuni: la cisti o la formazione di ascessi, il secondo un processo chiamato anche bartolinite

(medicina)