A volte non è l'amore a morire, ma la pazienza è oltre

A volte non è l'amore a morire, ma la pazienza è oltre

Non importa quanto amiamo qualcuno, non importa quanto tempo abbiamo condiviso insieme oi sogni che abbiamo costruito, a volte L'amore da solo non è la chiave per relazioni felici

Quando non c'è reciprocità, comprensione o rispetto, la mancanza di pazienza finisce per prendere il sopravvento.

Senza dubbio questa situazione è qualcosa che tutti abbiamo già sentito, con il dolore e la sofferenza che implica.

Dire addio a qualcuno che è stato così importante nelle nostre vite fa molto male, anche se è un bisogno che dobbiamo imparare a rispettare.

Quando la pazienza viene consumata, il desiderio di persistere svanisce, i sogni svaniscono e corriamo il rischio di perdersi nel vuoto della frustrazione e della mancanza di stima.

Non ne vale la pena. Oggi, in questo articolo, ti invitiamo a pensare a questa domanda.

Ti lascio perché la mia pazienza è alla fine

Alcune persone commettono l'errore di pensare che le relazioni siano eterne e che non hanno una data di scadenza.

Abbiamo bisogno di pensarci per sentirci coinvolti e per costruire questo legame basato sull'ammirazione, la tenerezza e il rispetto.

Quando ci impegniamo in una relazione coppia, sogni e progetti che costruiamo insieme sono molti.

In un certo senso, è come se costruissimo una relazione parallela e sfortunatamente, non accade esattamente come facciamo noi immaginato.

Ecco perché è necessario prendere in considerazione questi aspetti riguardanti i rapporti affettivi.

Ti consigliamo di leggere: L'autentica bellezza è solo un atteggiamento

Vivila qui e ora e prenditi cura della tua felicità

A volte ci vengono mandate idee che sono basate sulle tradizioni sbagliate e pericolose

L'amore non "sostiene" ogni giorno qualcosa che non ci piace.

L'amore non è sofferenza, né è nascondere le cose che non ci piacciono per non ferire l'altro.

  • Vivere il "qui e ora". Se ti senti felice e il tuo cuore si sente sereno e soddisfacente, va tutto bene.
  • Se ti senti preoccupato e hai paura in questo momento, pensa alla tua relazione.
    Amore, non è lacrime perché la persona che ti ama ti renderà felice e non infelice . Quindi non esitare mai ad ascoltare il tuo cuore ei tuoi pensieri.

La pazienza ha un limite: l'autostima

Senza sapere come, finiamo per cedere a così tante cose che alla fine ci fermiamo per migliorare noi stessi.

  • Puoi perdonare oggi e perdonare domani. Il perdono è positivo, dal momento in cui vi è reciprocità e sincerità nei rimpianti. Ma la quota di "incarichi e concessioni" deve essere limitata.
  • Ogni volta che rinunciamo a qualcosa, perdiamo una parte di noi stessi.
    Dimenticare un hobby o un lavoro o smettere di vedere certe persone perché il nostro coniuge si sente geloso, implica rinunciare a una parte della nostra identità.
  • La nostra pazienza ha dei limiti e questo limite è la nostra integrità. Quando noti che hai dato troppo e nessuna di queste concessioni è stata premiata o riconosciuta, fagli sapere
    Forse dovresti prendere una decisione radicale.

Leggi anche: Gli effetti emozioni e pensieri negativi sul nostro corpo

Dire addio è anche crescere

Dire addio ad una persona significa lasciare un certo modo di vivere alle spalle e porre fine alle abitudini, costumi e soprattutto in compagnia di una persona che fino a poco tempo fa era importante quanto l'aria che respiriamo.

Anche se l'amore persiste, sentiamo che la sofferenza e la disillusione influenzano la nostra salute fisica ed emotiva. Questo è pericoloso.

È necessario capire che dire addio significa rispettare se stessi.

La vita rappresenta cicli e cambiamenti, e ogni cambiamento richiede le seguenti qualità:

Scopri anche: 5 modi per fermare le relazioni tossiche nella famiglia

  • Coraggio
  • Conoscenza di sé: tutti abbiamo bisogno di conoscere i nostri valori e limiti personali.
    È una linea che non deve essere attraversato o danneggiato, perché rappresenta la nostra autostima.
  • Sapere come dire addio implica la necessità di recidere definitivamente i legami . Rappresenta un atto di coraggio.
  • Integrazione dell'apprendimento: ogni relazione che finisce ci insegna qualcosa. Per crescere, alcuni aspetti devono essere integrati e accettati.
  • Andarsene senza odio: porre fine a una relazione perché abbiamo più pazienza, implica rompere i legami senza odio né risentimento.
    Ogni emozione negativa ci rende prigionieri e ci impedisce di dimenticare.

Non farlo, lascia andare liberamente e senza risentimento, per avanzare più lievemente.


3 Meravigliose chiavi per educare i tuoi figli nell'intelligenza emotiva

3 Meravigliose chiavi per educare i tuoi figli nell'intelligenza emotiva

Nonostante la maggior parte di noi conosca i concetti che definiscono l'intelligenza emotiva attraverso Daniel Goleman, dobbiamo ricordare che questo approccio apparve per la prima volta negli anni '40. Autori come Edward L Thorndike o David Wechsler si resero conto che l'intelligenza era più della nostra capacità di ragionamento o di ritenzione.

(Sesso e relazioni)

La donna-dottore che tutti abbiamo in noi

La donna-dottore che tutti abbiamo in noi

Sia in antropologia che in molti libri che sono stati abbondanti ultimamente nelle nostre librerie, il concetto di "medicina-donna" è in piena espansione. Rifletti su questa idea e capisci i concetti è sotteso che è interessante sviluppare la nostra realizzazione personale come donne, che è importante scoprire o, per dirla meglio, riscoprire .

(Sesso e relazioni)