"Non posso più andare al college": 11 anni, Diego si suicida a causa del bullismo scolastico

Oggi, desideriamo condividere con voi una triste storia che sicuramente vi farà pensare.

Diego, figlio unico 11 anni, ha deciso di uccidersi il 14 ottobre 2015 a causa del bullismo.

Sappiamo tutti cosa è il bullismo e cosa assume in termini di danni fisici e psicologici nella vita I più giovani

Ma come può un bambino riuscire a prendere una tale decisione?

In queste situazioni, non è tanto la perdita della vita ad essere così giovane che ci interroga, ma ci chiediamo come istituzioni come il college e il servizio del bambino s, potrebbe non essere stato a conoscenza della realtà quotidiana di questo bambino.

L'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ha recentemente pubblicato un rapporto in cui ha rivelato che ogni anno quasi 600.000 giovani di tutto il mondo si suicidano, di età compresa tra i 14 ei 28 anni.

In più della metà di questi casi, questi suicidi sono dovuti al bullismo scolastico.

Questo è un dramma sociale che dobbiamo cercare di capire , al fine di sviluppare le strategie più appropriate possibili

Oggi scopriremo insieme il caso di Diego, questo bambino che vive a Madrid, che ha trovato nella morte l'unica soluzione ai problemi della sua vita.

Molestie scolastiche e addio a un bambino bambino eccezionale

Diego viveva a Leganés, un quartiere di Madrid dove trascorse 11 anni di vita.

Decise di terminarlo, perché voleva solo non provare più sofferenze, attacchi o pressioni come quelle che ha vissuto tutti i giorni al college

Ed è per questo che ha deciso di buttarsi dal balcone del suo appartamento, situato al quinto piano.

Alcuni pensano che il Il suicidio è un atto di vigliaccheria perché le persone in questione non sanno come affrontare le difficoltà della vita.

Bie Se questo è vero, nessuno può punire o criticare questa scelta che una persona prende in un dato momento.

Qui presentiamo il caso di un bambino che dimostra la gravità della realtà.

A tale I genitori di Diego oggi hanno deciso di pubblicare la lettera di addio che il loro figlio ha lasciato loro , e di denunciare il suo caso al presidente della Regione di Madrid e al consiglio del

Ti consigliamo di leggere: I 5 errori che facciamo nell'educazione dei nostri figli

Il caso di Diego, un bravo studente che non voleva andare al college

Diego aveva buoni voti era un bravo studente ei suoi genitori erano orgogliosi di lui.

Sua madre spiegò che a volte quando andava a prenderlo all'università, lui le chiedeva di correre velocemente, come se fuggire da qualcuno o qualcosa.

Era felice solo quando stava arrivando l'estate, perché era libero dalle aule del suo college e de Leganès

I suoi genitori ricordano anche i 4 mesi in cui era alert

Un'afonia nervosa, che secondo il dottore era certamente dovuta a uno shock.

  • La famiglia non lo sapeva mai veramente temeva e viveva quotidianamente nella sua classe.
  • D'altra parte, quando l'inchiesta ebbe luogo, il college spiegò che il bambino non presentava alcun problema particolare, e che nessuno aveva notato un incidente.

È ovvio che a volte i mezzi di un college non sono sufficienti per rilevare un abuso.

D'altra parte, gli insegnanti e gli studenti notano perfettamente la tristezza di un bambino Osservano, ascoltano e tacono

Oggi non c'è nessun ufficiale che possa essere processato per la morte di Diego.

Ecco perché è essenziale sottolineare la gravità del bullismo scolastico, un fenomeno che ha rimosso il vita di questo bambino

Leggi anche: Consigli per aumentare la stima dei tuoi figli

Lettera di addio di Diego

Diego decise di scrivere una lettera d'addio ai suoi genitori

Ha lasciato una parola che diceva "Prenditi cura di Lucho" sul davanzale da cui si precipitava nel vuoto.

Lucho era il suo peluche preferito, quello che ascoltava le ultime parole di questo undicenne infelice che ha salutato la sua famiglia in modo ammirevole, commovente e maturo. Perché Diego era senza dubbio un ragazzo eccezionale.

Le linee che ha lasciato sono le seguenti:

"Papà, mamma, questi 11 anni che ho vissuto con te sono stati molto belli e io no non dimenticherò mai, come non ti dimenticherò mai.
Papà, mi hai insegnato a essere una brava persona e mantenere le mie promesse. Inoltre, hai giocato molto con me.
Mamma, ti sei preso cura di me e mi hai portato in molti posti. Siete entrambi persone fantastiche e siete i migliori genitori del mondo.

Tata, hai portato molte cose per me, ti ringrazio e ti amo così tanto.
Nonno, sei sempre stato molto generoso con me e ti sei preoccupato per me. Ti amo.
Lolo, mi hai aiutato molto con i miei compiti e ti sei sempre comportato bene con me.
Spero che tu possa vedere Eli

Ti dico tutto questo perché non posso più andare all'università e non c'è altro modo di andare.

Spero che un giorno mi odiate un po 'meno. Per piecere. Ti chiedo di non separare, papà e mamma, vivere insieme felici e sarò felice.

Mi mancherai e spero che un giorno ci incontreremo di nuovo in paradiso. Ti saluto per sempre.

Firmato: Diego
Ah, un'ultima cosa: spero che troverai lavoro molto rapidamente, Tata. "

Diego González

È impossibile leggere queste righe senza essere spostati senza mettersi nei panni dei genitori di Diego e senza capire cosa stanno vivendo .

Ecco perché è importante che ognuno di noi, secondo la sua realtà e le sue possibilità, diventa consapevole della realtà del bullismo, riflettendo su questi aspetti:

  • È vitale educare i bambini all'intelligenza emotiva, in empatia, e in riconoscimento e rispetto per gli altri e per se stessi
  • È importante sapere come individuare comportamenti aggressivi nelle aule, per strada e a casa e denunciarli.
  • Sapere come ascoltare le vittime senza escludere o metterli da parte.
    È necessario sapere come offrire loro strategie difensive, per rafforzare la loro autostima e per riportarli in vita, per il loro futuro e per i loro sogni.
  • Comprendere che il bullismo non si verifica solo in classe.
    Oggi, anche le molestie sono presenti in social network, questo spazio virtuale a cui i bambini hanno accesso.

Sfortunatamente sappiamo che la morte di Diego non sarà l'ultima, come ci dicono i dati dell'OMS.

Tuttavia, speriamo che il numero di suicidi diminuirà ogni anno e faremo tutti parte di questo successo.


5 Gesti che fanno le coppie felici prima di dormire

5 Gesti che fanno le coppie felici prima di dormire

Le parole che diciamo, ciò che pensiamo e facciamo prima di dormire, possono avere più senso di quanto pensiamo. È certo che tutte le azioni positive raccolte mantengono e nutrono il nostro benessere e creano un ambiente sano. Per avere un rapporto sentimentale sano e duraturo, è necessario essere permanentemente interessato al suo miglioramento.

(Sesso e relazioni)

Mi piacciono le persone che hanno un tocco di sana follia

Mi piacciono le persone che hanno un tocco di sana follia

La follia, se è salutare, si trasforma in gioia e libertà. Appartiene a un tipo di personalità che si permette di rompere gli schemi e che porta luce nelle vite tristi della maggior parte della gente. Si dice spesso che è sempre meglio avere persone folli intorno a te che persone amareggiate. Ma prima di cadere nei pregiudizi, è necessario sapere quali sono le storie dietro ogni faccia.

(Sesso e relazioni)