Ci sono due tipi di dolore: quello che ti fa male e quello che ti cambia

Ci sono due tipi di dolore: quello che ti fa male e quello che ti cambia

Non siamo nati con una capacità sufficiente per affrontare i dolori che la vita ci infliggerà .

Se il dolore fa parte della nostra vita quotidiana, e lo sperimentiamo fin dall'inizio nascita, nessuno nasce con un manuale per sopravvivere alla sofferenza.

Bambini, tutti noi scarichiamo la nostra sofferenza con le nostre lacrime.

Man mano che cresciamo, impariamo che non è piangere e lacrime sono sinonimi di debolezza.

È in questo momento che iniziamo a interiorizzarci, a mettere a tacere le nostre emozioni ea nasconderle.

L'educazione emotiva non è insegnata nei bambini. centri educativi , ei nostri genitori in genere non lo sono pronti a introdurci a questa parte della vita, perché essi stessi non sono in grado di gestire le loro frustrazioni, i loro dolori e delusioni.

Attraverso le nostre esperienze, dobbiamo imparare a sopravvivere da solo.

One dei più grandi lezioni che dobbiamo imparare, è il fatto che dobbiamo distinguere due ben distinte dolore emotivo . che ci fa male, e uno che ci permette di cambiare per andare avanti

learn accettare la diversità

Alcune persone si rifiutano di accettare le loro pene in qualsiasi forma.

Altri mascherano il loro dolore fisico con antidolorifici, e altri ancora negano completamente l'esistenza dei loro problemi.

  • Qualsiasi sensazione di dolore è un sintomo di un problema interiore che deve essere scoperto, se si tratta di una malattia, un dolore fisico o un problema emotivo che rimane irrisolto.
  • Non possiamo dimenticare neanche che problemi emotivi possono essere somatisés , e deviare in dolore fisico, come ad esempio la stanchezza o disturbi muscolo-scheletrici

Leggi anche. Gli effetti di emozioni e pensieri negativi sul nostro corpo

Come affrontare le avversità quotidiane?

È necessario imparare molto rapidamente l'esistenza delle avversità nel nostro mondo .

Durante tutta la nostra infanzia, non siamo davvero confrontati con

  • Nonostante tutti gli sforzi dei nostri genitori e nonni, non possono proteggerci indefinitamente dagli altri, o garantirci la felicità assoluta per il resto delle nostre vite.
  • I bambini devono imparare gestire la frustrazione e accettare che non avranno sempre ciò che vogliono.
  • Se educiamo i nostri figli a questa maturità emotiva, dobbiamo dare loro delle strategie per essere in grado di per affrontare correttamente ciò che li rende
    • Dobbiamo aiutarli a sviluppare la loro autostima, in modo che possano affrontare le critiche dei loro compagni di classe.
    • Dobbiamo aiutarli a sviluppare la loro autosufficienza perché si prefiggono obiettivi che non sempre otterranno e impareranno a gestire la loro frustrazione.
  • Sapendo fin dall'infanzia e dall'adolescenza che le avversità sono qualcosa che si manifesterà per tutta la vita, ma è anche un'opportunità per mostrare ciò che vali, può aiutare a formare un adulto equilibrato.

Leggi anche: Suggerimenti per aumentare l'autostima dei tuoi figli

Ovviamente, non è facile insegnare ai bambini cos'è la vita, in tutta la sua complessità.

Come genitori, vogliamo sempre il meglio per i nostri figli, ma non li proteggi eccessivamente e li blocchi in una bolla totalmente isolata dal mondo.

offrire loro un'educazione emotiva che li aiuti a maturare così imparano a canalizzare le loro delusioni, a sapere come fare un passo indietro, come apprezzarsi a vicenda e ad andare oltre se stessi ogni giorno, in modo che possano essere felici.

Il dolore è un dolore maestro esigente

Vorremmo essere in grado di cancellare permanentemente il dolore e la sofferenza delle nostre vite e quelle dei nostri cari, in modo che nulla possa disturbare il nostro equilibrio.

Tuttavia, dobbiamo assimilare e interiorizzare certi principi per essere felici

La vita cambia, niente è stabile e noi facciamo parte di questo movimento perpetuo

Alcuni dicono che per conoscere la vera felicità, è necessario prima soffrire, ma non è vero.

Non è necessario arrivare a tali estremi.

Sappiamo tutti cosa significa essere felici, soddisfatti e tranquilli .

È un bene primordiale, e lo sappiamo tutti riconoscilo, senza aver prima sperimentato il rovescio della medaglia

Tuttavia ci sono errori in cui cadiamo frequentemente:

  • A volte pensiamo che la felicità e la pace della mente dureranno per sempre. Non siamo preparati a subire perdite, Malattie e delusioni
  • Ci dimentichiamo che la vita è il risultato di un principio immutabile, che è quello di andare avanti.
    Tutti i progressi inesorabilmente, sia sotto forma di cambiamento positivo o negativo.
  • Facciamo tutti parte di questo movimento vitale. È necessario accompagnarlo nel modo più armonioso possibile, senza opporsi a questi cambiamenti.

Se vogliamo resistere a cose implacabili come la vecchiaia o le rotture, ci tufferemo in un abisso senza fondo di sofferenza.

Leggi anche: Amore senza sofferenza: le nostre chiavi e i nostri suggerimenti

Dobbiamo piangere e arrabbiarci. È normale essere di cattivo umore e provare molto dolore quando ci succede qualcosa di negativo, ma dobbiamo accettarlo.

Quindi dobbiamo immergerci nel fiume della vita perché il cambiamento può portarci cose buone.

È ovvio che certe esperienze di vita ci segneranno per sempre, perché ci sono dolori che non lasciano nessuno incolume, e questo è qualcosa che dobbiamo accettare.

La perdita di una persona cara, ad esempio, è difficile da accettare, ma dobbiamo imparare a convivere con quell'assenza, perché questo ci permetterà di sopravvivere.

Tieni a mente che non siamo preparati in anticipo per la sofferenza.

Non abbiamo strategie innate per sopravvivere a queste situazioni, ma siamo tutti eccellenti sopravvissuti e possiamo essere tutti resilienti.


8 Usi interessanti del forno a microonde che probabilmente ignorare l'esistenza

8 Usi interessanti del forno a microonde che probabilmente ignorare l'esistenza

Il forno a microonde è un elettrodomestico che è stato venduto per la prima volta nel 1946. Tuttavia, solo sette decenni più tardi divenne una delle componenti essenziali di ogni cucina moderna. si riscalda in breve tempo il nostro cibo e anche preparare alcuni pasti leggeri. , ma al di là il suo utilizzo per la cottura, ci sono molte altre utenze domestiche che molti sono ancora inconsapevoli.

(Buone abitudini)

Quali sono le cause della sofferenza nel nostro cervello?

Quali sono le cause della sofferenza nel nostro cervello?

Come si suol dire, "le radici degli alberi crescono di più durante temporali ". Ciò significa che in un certo senso è necessario conoscere i sofferenti per imparare, crescere come persona e imparare dai nostri errori e dei nostri fallimenti Scopri un po 'di più oggi su questo argomento 1. Sofferenza, scultore del nostro cervello Certamente lo hai già realizzato.

(Buone abitudini)