10 SEGNI E SINTOMI DI LEUCEMIA

10 SEGNI E SINTOMI DI LEUCEMIA

La leucemia è uno dei tipi più comuni di cancro, che vanno dai bambini agli anziani. La leucemia di solito inizia nei leucociti (globuli bianchi), che sono le cellule del nostro sistema immunitario responsabili della lotta contro i germi invasori.

In questo testo ci occuperemo esclusivamente dei segni e sintomi più comuni della leucemia. Per conoscere maggiori dettagli su questa malattia, leggi: LEUKEMIA | Sintomi e trattamento

I principali segni e sintomi della leucemia sono:

  • Febbre.
  • Sudorazioni notturne
  • Perdita di peso
  • Linfonodi aumentati.
  • Aumento della milza.
  • Stanchezza.
  • Anemia.
  • Bleeding.
  • Macchie viola sulla pelle
  • Dolore alle ossa

In che modo la leucemia influisce sul corpo?

Prima di continuare a spiegare i sintomi della leucemia, è necessaria una breve spiegazione del ruolo dei leucociti e dei leucociti sani in questa malattia.

La produzione di leucociti è fatta nel midollo osseo. In individui sani, queste cellule sono prodotte in modo ordinato e controllato, in base alle esigenze del sistema immunitario. Nella leucemia, una cellula muta, diventando diversa dagli altri leucociti e moltiplicandosi in modo disordinato e incontrollabile.

I leucociti sono le cellule di difesa responsabili della lotta contro i germi invasori. Ogni volta che c'è un'infezione, principalmente di origine batterica, il midollo osseo aumenta la sua produzione in modo che il corpo abbia una maggiore capacità di difendersi. Il nostro sangue ha in media tra 4.000 e 11.000 leucociti in ogni millilitro. Quando c'è un'infezione, questo numero può superare le 20.000 cellule per millilitro. Questa elevazione dei leucociti è chiamata leucocitosi ed è una risposta naturale del corpo alle infezioni (leggi: Comprendi i risultati).

La leucemia è un tumore che si manifesta nel midollo osseo, causando una produzione incontrollata di leucociti. A differenza delle leucocitosi che si verificano nelle infezioni, la leucemia leucemica è un evento anormale e dannoso. I leucociti leucemici sono atipici, incapaci di combattere gli agenti infettivi. Se i leucociti sono comuni nelle infezioni, sono circa 20.000-30.000 cellule / ml, nelle leucemie questo numero supera facilmente le 60.000 cellule / ml, raggiungendo più di 100.000 cellule / ml.

Il leucocita che subisce la trasformazione maligna, cioè si trasforma in cancro, inizia a moltiplicarsi di forma incontrollata, occupa tutto il midollo osseo, essendo in grado di stravaso al sangue e altri organi.

Ci sono leucemie acute, che sono quelle che presentano maggiore moltiplicazione e aggressività; e la leucemia cronica, che presenta un'evoluzione più attirata e può richiedere anni prima che compaiano i primi sintomi.

Avendo fatto questa rapida spiegazione, possiamo andare oltre i sintomi della leucemia

Segni e sintomi di leucemia

I quattro tipi più comuni di leucemia sono:
- Leucemia mieloide acuta (LMA).
- Leucemia mieloide cronica (LMC).
- Leucemia linfatica acuta (TUTTI).
- Leucemia linfocitica cronica (LLC).

Parliamo un po 'dei sintomi più comuni di tutti loro.

febbre

La febbre nella leucemia può essere causata da un'infezione opportunistica che sfrutta il fatto che i leucociti sono malati e incapaci di difendere il corpo. Il paziente affetto da leucemia è più suscettibile alle infezioni. Tuttavia, la più comune è la febbre originata dalla leucemia stessa.

La febbre leucemica di solito dura diversi giorni ed è di origine oscura, cioè, non è possibile trovare una causa per questo. Questa febbre può essere alta e venire accompagnata da brividi.

Sintomi B

Alcuni pazienti con malattie del sangue maligne, come i linfomi (leggi: LYMPHOMA HODGKIN e LINFHOMA NON-HODGKIN) e le leucemie, possono presentare i cosiddetti sintomi B, che è una triade composta da febbre, sudorazione notturna e perdita di peso involontaria.

Linfonodi aumentati

La comparsa di linfonodi indolori, in particolare nelle regioni della fossa del collo, delle ascelle, delle clavicole e del gomito, è un sintomo comune della leucemia, in particolare della leucemia linfatica acuta (LLA) e della leucemia linfatica cronica (LLC), in cui oltre il 50% i pazienti presentano questo cambiamento. Nella leucemia mieloide acuta (LMA), l'ingrossamento dei linfonodi è raro.

Ingrandimento della milza

La milza è una specie di linfonodo gigante, la cui funzione principale è quella di distruggere le cellule del sangue vecchie, difettose e malfunzionanti. L'aumento delle dimensioni della milza è molto comune nelle forme CML, ALL e CLL e può causare dolore nel quadrante in alto a sinistra dell'addome (vedi: Cause principali).

Stanchezza e anemia

Poiché la proliferazione delle cellule tumorali è gigantesca, finiscono per occupare l'intero midollo osseo, interrompendo la produzione di altre importanti cellule del sangue, come i globuli rossi. La riduzione della produzione di globuli rossi porta all'anemia, che a sua volta causa sintomi come stanchezza, astenia, intolleranza allo sforzo e pallore della pelle (leggi: ANEMIA | Sintomi e cause).

Sanguinamento e macchie viola sulla pelle

Proprio come l'occupazione del midollo da parte delle cellule leucemiche provoca una diminuzione della produzione di globuli rossi, lo stesso accade con le piastrine, un altro tipo di cellule del sangue prodotto nel midollo osseo. Poiché le piastrine sono le cellule responsabili del processo iniziale di coagulazione del sangue, è comune che i pazienti con piastrine basse abbiano sanguinamento, specialmente sulla gengiva e contusioni (macchie viola sulla pelle). Possono verificarsi anche petecchie, che sono più piccole macchie rosse sulla pelle.

Dolore alle ossa

Quando il midollo osseo penetra nelle ossa, l'espansione dei cloni maligni dei leucociti al suo interno può causare dolore alle ossa. Un'altra causa di dolore osseo è la metastasi dal cancro all'osso, che causa la distruzione dell'osso.

La maggior parte dei sintomi sopra descritti si verifica nelle forme acute di leucemia. Generalmente, le leucemie croniche sono identificate in laboratorio trovando una leucocitosi sproporzionata rispetto allo stato clinico. Molti pazienti scoprono la leucemia cronica prima che abbiano manifestazioni cliniche della malattia.


DIFFERENZE TRA INFLUENZA E FREDDO

DIFFERENZE TRA INFLUENZA E FREDDO

L'influenza e il raffreddore sono malattie distinte, causate da virus diversi, ma condividono diversi sintomi comuni, motivo per cui molte persone pensano che entrambi siano sinonimi. Non lo sono. Sebbene siano simili, l'influenza è l'influenza e il freddo si raffredda. Diamo un'occhiata alle somiglianze: Influenza e raffreddore sono infezioni estremamente comuni.

(medicina)

UNIONE INFIAMMATA - PARONIKIA

UNIONE INFIAMMATA - PARONIKIA

La paronichia, chiamata popolarmente panaritix o ferro, è un'infiammazione della pelle intorno all'unghia, solitamente di origine batterica, che si origina dopo l'infortunio in questa regione. La paronichia può essere acuta, della durata di alcuni giorni, o cronica, che dura diverse settimane.

(medicina)