Il "venditore anonimo" che aveva 8 matite e una ragazza affamata

Il

Gli innocenti stanno ancora soffrendo le peggiori conseguenze delle guerre e quando non perdono la vita, sono costretti a fuggire dalla loro terra per cercare rifugio in paesi lontani dove possono trovare un po 'di pace.

Oggi, nel mondo, il conflitto in Siria è un chiaro esempio, dove il bilancio delle vittime è stimato in oltre 220.000.

Per paura di perdere la vita e aumentare il numero di vittime, molte persone fuggono con le loro famiglie, sperando di trovare un posto migliore in cui vivere e fuggire.

commovente storia che desideriamo condividere con voi oggi, è quella di un sopravvissuto di questa guerra, che si rifugiò a Beirut, in Libano, dopo essere fuggito dalla sua casa a Yarmouk, per timore di peggio.

Questo è un padre single noto come "venditore anonimo", il cui vero nome è Abdul, che fece di tutto per dimostrare che l'amore è forza attraverso a cui possiamo fare qualsiasi cosa.

La storia ...

Il rifugiato "venditore anonimo" a Beirut aveva solo 8 matite blu e l'amore per il suo bambino di 4 anni accompagnato in questa lotta per sfuggire ai conflitti del suo paese.

Quando arrivò come rifugiato in questa città, vagò per le strade mentre cercava di per proteggere il suo tesoro più prezioso, che riparava di notte, contro il freddo e le droghe che si stavano avvicinando.

Quando la bambina aprì gli occhi e la luce del giorno si accese, Abdul continuò a vendere il suo matite per avere un po 'di soldi per sfamare questa bambina.

L'espressione del volto di questo uomo ansioso attirò l'attenzione di un attivista di Oslo, in Norvegia, chiamato Gissur Simonarson che, lungi dall'immaginare l'impatto che avrebbe avuto , scatta una foto di quest'uomo e lo condivide sui social network.

In pochi minuti, la fotografia si diffuse e il mondo intero scoprì l'uomo che, nonostante le difficoltà, stava cercando di ottenere qualcosa per sua figlia.

Gissur non immaginava che con una tale fotografia, potesse cambiare la vita di quest'uomo, ma riconosce che l'immagine è molto commovente e, naturalmente, ha causato un reale impatto emotivo.

Ecco come una delle immagini s il più sconvolgente nella storia di questo conflitto, fatto pensare a migliaia di persone.

La buona notizia è che questa storia non fermerà alcuni messaggi sui social network, dal momento che migliaia di persone hanno iniziato a esprimere il desiderio di aiutare quest'uomo, incarnazione dell'amore di un padre.

Milioni di persone hanno approfittato dei social network per unirsi per trovare il "venditore" Anonimo, "perché nessuno sapeva dove fosse vissuto quell'uomo.

Dopo giorni di intensa ricerca, Gissur riuscì finalmente a trovare Abdul per aiutarlo, con il supporto di tutti quelli che avevano uniti a questa causa.

Tramite Twitter, l'attivista ha sfidato la gente a raccogliere $ 5,000 per aiutare quest'uomo e sua figlia ma, con sua sorpresa, le donazioni hanno raggiunto $ 80.000 in soli 30 minuti!

Una cifra del genere rappresentava un nuovo inizio per Abdul, che scoppiò in lacrime quando seppe la notizia.

Abdul rappresenta solo uno su quattro milioni di rifugiati fuggiti da questa guerra brutale.

Questi spettacoli sopravvissuti che le persone innocenti sono quelle che soffrono maggiormente delle conseguenze negative.

Oggi ha un tetto dignitoso per iniziare una nuova vita con sua figlia, che ora può mandare a scuola.

Durante le sue varie interviste, quest'uomo ha parlato del suo desiderio di aiutare altri rifugiati con i soldi che ha beneficiato.

"Grazie a tutti per la vostra generosità, ma soprattutto grazie per aver restituito il sorridi a mia figlia " ha commentato Abdul, l'onesto 35enne che ha lasciato tutto nel suo paese per salvare la sua amata figlia.


Single: Non mi aspetto niente, non sto cercando nulla, sono solo felice

Single: Non mi aspetto niente, non sto cercando nulla, sono solo felice

Oggi, una singola donna è sempre vista con sospetto in molte culture . Non molto tempo fa, stavamo parlando con te il caso delle donne cinesi che, quando non trovano un marito prima dei 25 anni, sono percepite dalla loro famiglia e dalla società come "troppe" donne. In altri paesi, troviamo situazioni simili a diversi livelli, ma con la stessa attribuzione negativa a quelle donne che, invece di cercare o cercare di trovare una connessione che non desiderano, scelgono il celibato come loro stato.

(Sesso e relazioni)

A volte, ciò che inizia come una semplice follia diventa la cosa più bella della tua vita

A volte, ciò che inizia come una semplice follia diventa la cosa più bella della tua vita

Siamo sicuri che nella tua vita, hai iniziato molte cose pensando che non ne valevano la pena , che non era seriamente o peggio, era pura pazzia Perché ciò che iniziamo a volte è così folle che non abbiamo altra scelta che lasciarci portare via per vedere dove ci conduce. Che tu ci creda o no, è qui che si trova la magia dell'essere umano, in grado di aprirsi a nuove esperienze per imparare da loro e scoprire che è qui che si trova la nostra felicità, il nostro equilibrio.

(Sesso e relazioni)