Maturare è essere felici sapendo che non tutto è perfetto

Maturare è essere felici sapendo che non tutto è perfetto

Maturare è essere felici sapendo che non tutto è perfetto. C Crescere con l'apprendimento, evolversi con la vita e scoprire i ritmi per noi migliori

È scalare montagne e confrontare esperienze. Rafforzarsi con la sensazione di dover lottare con questo essere malvagio, è una fonte di apprendimento, cambiamento e realizzazione.

Nel tempo, impariamo che non c'è amore più potente di amore per se stessi

Amare se stessi richiede avere un punto d'appoggio e un bastone per alzarsi da ogni caduta e rendere meno dolorose le nostre fratture.

La maturità emotiva è un campo di realizzazione che cresce con anni e ferite. È curioso vedere che durante i momenti di complicazioni e sofferenze, stiamo maturando molto.

Oggi ci sono manuali per quasi tutto, ma ci manca un "Manuale di vita da maturare" e cresciamo tra i una moltitudine di messaggi che ci dicono cosa abbiamo e cosa non abbiamo e cosa dobbiamo ottenere o meno.

Tuttavia, anche se avessimo un libro chiamato " Manual of Life" per maturare ", non ci sarebbe alcuna formula magica per essere maturi.

Ognuno ha il suo ritmo e il suo culmine, perché non esiste un algoritmo in grado di determinare come una persona dovrebbe crescere

"La maturità è ciò che raggiungo quando non ho più bisogno di giudicare o incolpare nessuno per quello che mi sta succedendo"

-Anthony of Mello-

Alcuni segni di maturità emotiva

Spesso, arriva un momento in cui il nostro percorso emotivo ci pone la domanda sulla qualità del percorso che noi stanno seguendo. Quali sono i segni che ci dicono un'evoluzione emotiva?

Arrivederci

Le persone emotivamente mature sanno che la vita è migliore se vivi in ​​libertà.

Quindi, se ne vanno andare via ciò che non gli appartiene più, perché capiscono che guardare il passato ci impedisce di chiudere i gradini e guarire le nostre ferite emotive.

Vedi questo articolo: 6 passi per guarire le ferite emotive dell'infanzia

Portare vita e purificare il dolore emotivo

Quando abbiamo imparato abbastanza dal nostro dolore, non abbiamo più paura di guardare dentro per guarire il nostro passato emotivo e fare un nuovo passo nella vita

Scoprire ciò che pensi e senti e poterne parlare

Non volgendo verso l'interno, non puoi sfuggire al tuo passato e lasciare che il controllo negativo come ci piace la nostra vita. Ciò limita lo spazio del positivo e fa male.

La chiarezza mentale delle persone mature contrasta con la pigrizia e il caos costante di coloro che non hanno raggiunto questo punto di maturità.

ecco perché la maturità mentale aiuta a risolvere i problemi della vita quotidiana in modo efficiente.

Smettila di lamentarti

Le persone mature hanno imparato che cambiamo o che accettiamo, ma che è inutile lamentarsi.

Empatia per gli altri senza sentirsi sopraffatti

Le persone mature sono in grado di governare e gestire le proprie emozioni e quelle che vengono trasmesse a loro.

Leggi anche: Come fare le emozioni influenzano il mal di schiena?

Non punire te stesso a causa di errori

Gli errori sono il modo migliore per imparare perché ci aiutano a capire quanto siamo sbagliati.

Ecco perché le persone mature non si puniscono a causa dei loro limiti, ma non lo fanno lavorare per migliorarli.

L'apertura emotiva

Quando ci evolviamo, ci rendiamo conto che i gusci ostacolano solo i progressi della vita.

È possibile che le barriere siano utili in un determinato momento ma il È importante rimuoverli in tempo.

Le persone mature beneficiano tanto del tempo da solo quanto della condivisione del tempo

Il testo che presenteremo di seguito è attribuito a Charlie Chaplin. Che sia all'origine o meno di questo testo, è un bellissimo riflesso del via vai che suppone un percorso di vita: maturare e cambiare.

Ho già perdonato cose che sono quasi imperdonabili. Ho già provato a sostituire persone insostituibili, a dimenticare persone indimenticabili. Ho già fatto le cose con l'impulso. Sono già stato deluso da alcune persone e ho anche deluso le persone.

Mi sono già preso in braccio per proteggere. Ho già riso il più possibile. Ho avuto amici eterni, ma sono stato anche respinto. Ero amato e sapevo come amare.

Ho già gridato e saltato di gioia. Ho già vissuto nell'amore e fatto promesse eterne, ma le ho anche spezzate.

Ho già pianto mentre ascoltavo la musica e guardavo le immagini. Mi sono già innamorato di un sorriso. Ho già pensato che sarei morto per nostalgia ...

Ho paura di perdere qualcuno eccezionale (e ho finito per perderlo) ma sono sopravvissuto!

E io Vivi sempre!

Non mi perdere la vita. E anche tu non dovresti lasciarlo andare ...

VIVERE !!!

Vivere con determinazione e abbracciare la vita con passione. Perdere con classe e conquistare con audacia perché il mondo appartiene a coloro che osano e la vita è troppo preziosa per essere insignificante.


La felicità non si nutre di sogni, ma di realtà

La felicità non si nutre di sogni, ma di realtà

I sogni sono importanti. Ci permettono di scappare e pensare alla nostra felicità. Tuttavia, se vogliamo che questo si materializzi e continui, dobbiamo volgere lo sguardo verso la nostra realtà. Molti dei nostri desideri non si materializzano. Rimangono idee che non prenderanno mai vita. Forse perché non stiamo pensando bene.

(Sesso e relazioni)

"Non posso più andare al college": 11 anni, Diego si suicida a causa del bullismo scolastico

Oggi, desideriamo condividere con voi una triste storia che sicuramente vi farà pensare. Diego, figlio unico 11 anni, ha deciso di uccidersi il 14 ottobre 2015 a causa del bullismo. Sappiamo tutti cosa è il bullismo e cosa assume in termini di danni fisici e psicologici nella vita I più giovani Ma come può un bambino riuscire a prendere una tale decisione?

(Sesso e relazioni)