Addio al principe azzurro, voglio una persona reale

Addio al principe azzurro, voglio una persona reale

Per molto tempo ho cercato quel principe affascinante che abbiamo visto nei film per bambini da tutte le età. Ma non l'ho trovato. Tutte le mie relazioni erano dolorose, non soddisfacevano le mie aspettative e anche in molte persone dipendevo l'una dall'altra per essere felici, per sentirmi al sicuro.

Leggi anche: Differenze tra amore e ossessione

Ho desiderato questo principe affascinante fino a quando ho capito che non era reale e che

questa ricerca mi ha portato a immergersi in relazioni piene di menzogne ​​e illusioni fittizie La grande bugia del principe azzurro

Conosciamo tutti la storia di questo principe azzurro che salva la principessa che trova rinchiusa di una torre o che è minacciata da un drago.

Questo prode principe, rispettoso e salvatore il cui trofeo della prodezza è una principessa che non può cavarsela da sola, che non può essere felice senza un principe azzurro per venire a prenderlo.

Siamo cresciuti secondo

questa convinzione: abbiamo bisogno di qualcuno Ecco perché la coppia è diventata qualcosa di così importante e di solitudine, qualcosa di terribile che deve essere evitato a tutti i costi. Se a nessuno piacciono non possiamo sentirci amati Se nessuno ci vuole, non possiamo sentirci ricercati.

Abbiamo bisogno che il riconoscimento degli altri sia qualcosa? Tutto ciò ha innescato una grande epidemia caduta nel nostro secolo. La famosa dipendenza emotiva.

Scopri anche: 5 pericoli di dipendenza emotiva nella coppia

Ci aggrappiamo al nostro sposo siamo follemente innamorati, ci leghiamo perché abbiamo molta paura di perderlo.

Senza questa persona, non siamo nessuno, perdiamo la nostra identità. Perché succede? Perché

abbiamo permesso all'altro di definirci, di essere il garante della nostra felicità. Abbiamo dato tutta questa responsabilità a questo principe azzurro e più di una volta, non corrisponde a questo Cosa ci aspettavamo

Non importa essere soli

Hai mai usato persone per evitare di essere solo? Forse la tua prima risposta sarà "no", ma se hai incatenato le relazioni, una dopo l'altra, probabilmente è "sì".

Dopo una rottura, dobbiamo lasciarci soli

Dobbiamo attraversare un lutto e questo significa tempo. È vero che la parola "solitudine" è spaventosa, molto spaventosa. Ma ti sei chiesto perché? Ti accontenti di persone che riempiono questo vuoto mentre speri che questo principe affascinante se lo desideri arriverà.

Sappi che non accadrà mai, non solo perché non esiste, ma anche perché non lo sei imparare ad essere soli con te stesso

Hai paura

Forse hai sofferto molto nella tua infanzia e hai molte carenze emotive in te. È doloroso essere soli no? Ma sappi che il dolore può essere molto salutare. Leggi anche: Carenze emotive: mancanza di cibo per l'anima

Non possiamo volere amare se non impariamo ad amare noi stessi prima noi stessi. Non possiamo connetterci con persone che, di fatto, non ci soddisfano o ci soddisfano come vorremmo.

La conformità non sarà mai un'opzione.

Ti meriti il ​​meglio e non importa essere solo. E anche quello può essere molto gratificante. Distacco di pratica

Quando ti aggrappi troppo al tuo coniuge e gli dai importanza ineguagliabile, soffri molto perché la vita crolla sotto i piedi quando questa persona se ne va.

Pensaci: non succede con i tuoi amici, gli insegnanti che hai avuto o in altre relazioni che alla fine scompaiono.

La coppia è tutto per tu, ma non è reale.

Smettila di aspettare un principe affascinante per renderti felice. Un giorno, forse, arriverà una persona normale e banale, ma non per farti felice, né per riempire i tuoi vuoti, ma per iniziare con te in modo meraviglioso.

Se la relazione non funziona bene, non importa! Lascia andare perché la tua vita non finirà. Non è perché qualcuno si allontana da te che muori, al contrario. Tutto cambia.

Prima di partire, non perderti: non hai bisogno di nessuno per completarti: sei una persona intera

Sei completo, solo tu puoi salvare te stesso e non devi non c'è bisogno di una persona che soddisfi i tuoi bisogni

Nessuno può darti quello che ti serve tanto quanto te.

Se non lo fai, preparati a vivere ciò che chiama "sofferenza per amore" e gli altri ti deludono. Allora, inizierai ad amare te stesso senza aspettare che qualcuno lo faccia per te?

Immagine principale di © wikiHow .com


Come stimolare l'erezione del tuo partner

Come stimolare l'erezione del tuo partner

La disfunzione erettile è un problema più comune di quanto sembri. Di solito è associato a cambiamenti fisiologici sofferti dagli anziani, ma in realtà può colpire uomini di tutte le età. I giovani sono spesso imbarazzati da questa situazione e dai loro partner non so come aiutarli a superare questo problema.

(Sesso e relazioni)

Quando piangi la perdita di una persona, sei triste per lei o per te?

Quando piangi la perdita di una persona, sei triste per lei o per te?

La perdita di una persona è abbastanza comune nelle nostre vite. Infatti, se c'è qualcosa di sicuro nella vita, è che moriremo un giorno. Mentre in alcune culture, la morte è celebrata e in altri, si considera che è una liberazione per la persona, nella nostra cultura, è la morte è una vera sventura.

(Sesso e relazioni)