Le 10 malattie più dolorose negli esseri umani

Le 10 malattie più dolorose negli esseri umani

indice

Nell'articolo di oggi, parliamo di 10 malattie che causano il peggior dolore che un essere umano possa provare. Sono:

  • Colica renale
  • Fibromialgia.
  • Nevralgia post-erpetica
  • Dolore agli arti fantasma.
  • Nevralgia del trigemino.
  • Emicrania.
  • Goccia.
  • Primo dolore alla consegna.
  • Mal di testa in salve.
  • Sindrome da dolore complesso regionale.

introduzione

Il dolore è il sintomo principale che colpisce l'essere umano. Di tutte le cause che portano una persona a cercare assistenza medica, il dolore viene attivato il principale.

Abbiamo tutti sperimentato diverse cartelle del dolore acuto per tutta la vita, a causa di traumi, ustioni o complicanze di un'infezione come mal di gola o mal di denti. Nelle donne, il dolore più ricordato è quello che si verifica durante il travaglio.

Ci sono persone, tuttavia, che hanno problemi di salute così dolorosi da far sembrare ridicolo quel piccolo dosso del piede sul bordo del letto.

10 malattie più dolorose del mondo

Prima di iniziare con la nostra lista, alcuni chiarimenti sono importanti.

Il dolore è un sintomo soggettivo, la cui intensità varia molto da persona a persona. La stessa malattia può causare dolore lancinante in un paziente e solo dolore moderato in un altro. Questo perché, oltre ad alcune persone che sono naturalmente più tolleranti al dolore rispetto ad altri, le malattie non colpiscono necessariamente tutti con la stessa intensità. Un piccolo calcolo renale causa molto meno dolore rispetto ad un grande calcolo renale, ad esempio.

Pertanto, definire assolutamente quali siano le 10 condizioni più dolorose dell'umanità non è un compito facile. Classificarli sotto forma di classifica è ancora più difficile, poiché per fare ciò, sarebbe necessario che la stessa persona potesse avere tutti questi dolori per poter dire quale di essi fosse il peggiore.

Quello che cercheremo di fare in questo testo, quindi, è descrivere 10 problemi di salute che sono relativamente comuni e che di solito portano il paziente a dire che quel dolore è stato il peggior dolore che abbia mai provato nella vita, sia per la sua intensità, cronicità o capacità di rendere il paziente una persona meno produttiva.

10. Colica renale

Colica renale, che è il nome dato al dolore causato da un calcolo renale, è un must in qualsiasi lista di malattie dolorose, non solo perché è davvero molto intensa, ma perché è anche abbastanza comune.

La colica renale è spesso descritta dalle donne come un dolore molto più intenso di quello che sentivano durante il parto.

Il dolore della crisi del calcolo renale si trova di solito nella regione posteriore o laterale dell'addome e può anche irradiarsi all'inguine, al sacco scrotale o alla coscia. Sorge improvvisamente ed è così intenso che di solito lascia il paziente agitato e incapace di trovare una posizione che dia sollievo.

Fortunatamente, la colica renale è un dolore auto-limitante. Sebbene molto intenso, dura solo "poche ore" e risponde relativamente bene agli analgesici per via endovenosa o intramuscolare.

  • Per ulteriori informazioni sulla colica renale, visitare il seguente articolo: CALCOLO RENALE - Cause, sintomi e trattamento.

9. Fibromialgia

La fibromialgia è una causa cronica, ma sconosciuta, della malattia, che causa dolore muscolare generalizzato ed eccessiva sensibilità in molte aree del corpo.

Nonostante il dolore frequente, i test sono sempre normali. Non ci sono cambiamenti rilevabili nei test di laboratorio o nei comuni test di imaging, come radiografie, ultrasonografia, tomografia, ecc. Oltre al dolore, il medico non può identificare altri cambiamenti attraverso l'esame fisico del paziente. Le biopsie eseguite su muscoli, tendini e legamenti non rivelano nulla, non ci sono segni di infiammazione, non ci sono lesioni e molto meno cambiamenti strutturali.

Si ritiene che il cervello dei pazienti con fibromialgia sia eccessivamente sensibile ai segni di dolore che passa attraverso i nervi. Gli stimoli che sono indolori o lievemente dolorosi per la maggior parte delle persone sono interpretati come un forte dolore nel cervello del paziente fibromialgico.

Quando viene chiesto dove fa male, i pazienti con fibromialgia rispondono: Fa male tutto. Sono dolori costanti che peggiorano al tatto e appaiono in diversi punti del corpo, come nuca, spalle, lombare, fianchi, caviglie, gomiti e ginocchia.

  • Per ulteriori informazioni sulla fibromialgia, visitare il seguente articolo: FIBROMYALGIA - cause, sintomi e trattamento.

Nevralgia post-erpetica

L'herpes zoster, comunemente noto come mais, è una malattia infettiva causata dal virus Varicella-Zoster, che causa la varicella.

L'herpes zoster è una riattivazione del virus della varicella, che di solito rimane "nascosto" nei nostri nervi per diversi anni dopo la sua prima apparizione. A differenza della varicella, che ha lesioni sparse in tutto il corpo, le assicelle formano lesioni localizzate, solitamente nella zona della pelle innervata dai nervi in ​​cui il virus è "nascosto". Questa eruzione cutanea è solitamente dolorosa e dura per alcuni giorni.

Circa il 10-15% dei pazienti con herpes zoster sviluppa una complicanza chiamata nevralgia post-erpetica (o nevralgia post-erpetica), che è una complicazione caratterizzata dalla persistenza del dolore nel sito interessato, anche dopo un lungo periodo di lesioni. L'infezione va via, ma il dolore rimane. In alcuni casi, il dolore della nevralgia post-erpetica è così intenso e continuo che può portare il paziente alla depressione e alla disabilità fisica.

  • Per ulteriori informazioni sulla fibromialgia, visitare il seguente articolo: HERPES ZOSTER - Sintomi e trattamento.

7. Dolore agli arti fantasma

Il dolore agli arti fantasma è un fenomeno complesso, che può verificarsi dopo l'amputazione di un arto, come un braccio o una gamba. Sebbene il paziente non abbia più l'arto, sente dolore come se lo avesse ancora.

Il dolore nell'arto fantasma può essere di tipo bruciante, pungente, schiacciante, torcente o elettrico. Può essere cronico e intenso al punto da interrompere la vita quotidiana del paziente. Oltre al dolore, l'individuo può anche provare altre sensazioni, come se il braccio o la gamba fossero ancora lì, come movimento, calore, pressione, vibrazione e persino prurito.

Il controllo inadeguato del dolore nelle fasi preoperatoria e postoperatoria dell'amputazione sembra aumentare il rischio del paziente di sviluppare dolore agli arti fantasma.

6. Nevralgia del trigemino

Il nervo trigemino è una delle 12 coppie di nervi che innervano la faccia e la testa. È così chiamato perché ha tre rami: oftalmico, mandibolare e mascellare. Il trigemino è un nervo con funzione motoria e sensoriale, responsabile del controllo dei muscoli della masticazione e della sensibilità facciale.

La nevralgia del trigemino si verifica quando vi è una compressione della radice nervosa, solitamente causata da un'alterazione anatomica di un vaso sanguigno attorno ad esso.

La nevralgia del trigemino causa crisi acute di dolore nelle regioni innervate da uno o più dei suoi rami. Questo dolore è solitamente di tipo a scarica elettrica e dura da pochi secondi a qualche minuto e di solito colpisce solo un lato del viso. Gli attacchi sono spesso ricorrenti.

Alcuni movimenti o attività possono scatenare le crisi del dolore, tra cui:

  • Tocchi di faccia.
  • Chew.
  • Per parlare
  • Lavati i denti.
  • Per sorridere
  • Vento freddo sul viso.

5. Emicrania

L'emicrania, chiamata anche emicrania, è una delle forme più comuni di mal di testa.

L'emicrania è caratterizzata da un mal di testa unilaterale, di natura pulsatile e dall'insorgenza graduale, che di solito peggiora progressivamente fino a raggiungere una grande intensità dopo poche ore. I sequestri possono durare da 4 a 72 ore.

Il dolore di solito peggiora con luce e rumore intensi e può essere accompagnato da nausea e vomito. È anche comune ipersensibilità al cuoio capelluto, che può portare ad un aggravamento del dolore con una semplice spazzolatura dei capelli. Durante le crisi, la paziente tende ad essere tranquilla, isolata e in un luogo buio, non essendo in grado di svolgere alcuna attività.

Il 20% dei pazienti presenta aura, che sono segni neurologici che precedono l'insorgenza del dolore. Tipicamente sono punti luminosi o raggi luminosi nella vista e formicolio in alcune regioni del corpo, che si verificano prima dell'inizio del mal di testa e scompaiono spontaneamente dopo l'inizio del dolore.

Per ulteriori informazioni sull'emicrania, visitare il seguente articolo: ENXAQUECA - Sintomi, cause e trattamento.

4. Gotta

La gotta è una malattia che si manifesta in pazienti con elevati livelli di acido urico nel sangue. La deposizione di acido urico nelle articolazioni promuove un'intensa reazione infiammatoria, provocando l'artrite, che è caratterizzata da intenso dolore, arrossamento, gonfiore e calore locale. L'artrite gottosa è una delle forme più dolorose di artrite.

Le articolazioni più colpite sono quelle dei piedi, in particolare il primo dito del piede e le ginocchia. L'artrite della gotta è così dolorosa che alcune persone non riescono nemmeno a coprirsi i piedi, perché solo il contatto della coperta con l'area infiammata causa già un dolore molto forte.

Per saperne di più sulla gotta, visitare il seguente articolo: DROP - cause, sintomi e trattamento.

3. Dolore del primo parto

Sebbene non sia una malattia, il lavoro, soprattutto nelle donne nullipare (donne che non hanno mai avuto figli), è un evento che può essere così doloroso che merita di essere incluso in questa lista.

Il dolore del travaglio cambia dalla fonte man mano che il processo progredisce. Nella prima fase il dolore è causato dalle contrazioni uterine. Oltre all'utero, il dolore può essere avvertito nella parete addominale, nella regione lombosacrale, nelle creste iliache, nei glutei e nelle cosce.

Quando la dilatazione della cervice raggiunge 7-10 cm, il paziente inizia a spostarsi nella seconda fase del travaglio e il dolore diventa prevalentemente la distensione della vagina, del perineo, del pavimento e dei legamenti pelvici. Il dolore del secondo stadio è più intenso perché è una combinazione del dolore delle contrazioni uterine e della distensione dei tessuti vaginali e perineali.

Il dolore del travaglio in nullipara è spesso il peggior dolore che una donna abbia mai sperimentato, specialmente se il travaglio non viene seguito da medici e l'analgesia non viene somministrata.

2. Mal di testa in salve

Il mal di testa in salvos è una forma di mal di testa unilaterale, che provoca attacchi dolorosi atroci e di solito è limitato alla regione attorno a un occhio.

Il dolore è così intenso che il paziente può diventare molto agitato, oscillare e camminare su un lato. Ci sono casi in cui l'individuo inizia a colpire con la propria testa contro il muro, misura il suo disagio.

Il lato della testa colpita di solito mostra alcuni segni, come lacrimazione, arrossamento degli occhi, naso che cola, abbassamento della palpebra (ptosi) e sudorazione.

Il mal di testa a salve inizia improvvisamente e senza preavviso. Le crisi durano in media da 15 a 60 minuti e possono apparire diverse volte durante il giorno.

Per saperne di più sui diversi tipi di mal di testa, leggi: Mal di testa: cause e segni di gravità.

1. Sindrome da dolore regionale complessa

La complessa sindrome dolorosa regionale è una malattia cronica che colpisce una specifica regione del corpo, di solito il braccio, la mano, la gamba o il piede ed è caratterizzata da dolore intenso, gonfiore, limitazione del movimento e cambiamenti della pelle. Questa sindrome ha una causa sconosciuta e di solito si manifesta dopo una frattura, ustioni, tagli o interventi chirurgici.

Il dolore è in genere il sintomo più importante e debilitante. Di solito è descritto come un bruciore, puntura o attaccatura, che si sente in profondità all'interno dell'arto ed è sproporzionato rispetto alla ferita che l'ha provocato. Il dolore è solitamente continuo e può essere esacerbato dal movimento degli arti, dal contatto, dalla variazione di temperatura o dallo stress. La malattia può durare da settimane a diversi anni.

Altre cause di dolore intenso che meritano di essere menzionate

Diverse altre condizioni che non sono state elencate possono anche causare dolore severo e meritano, almeno, di essere citate. Sono:

  • Peritonite.
  • Endometriosi.
  • Crisi dolorosa dell'anemia falciforme.
  • Dolore sciatico
  • Frattura dell'osso
  • Burns.
  • Capsulite adesiva
  • Pancreatite acuta.
  • Dolore post-operatorio
  • Aneurisma cerebrale
  • Sindrome del dolore miofasciale.
  • Torsione testicolare
  • Torsione dell'ovaio
  • Cancro.

Se vuoi saperne di più sui tipi di dolore e le migliori opzioni di trattamento, leggi: MIGLIORI RIMEDI PER DIVERSI TIPI DI DOLORE.


SINDROME DEL TUNNEL CARNEVALE - Sintomi e trattamento

SINDROME DEL TUNNEL CARNEVALE - Sintomi e trattamento

La sindrome del tunnel carpale, chiamata anche sindrome del tunnel carpale, è una malattia causata dalla compressione del nervo mediano, responsabile dell'innervazione della regione esterna della mano. In questo testo spiegheremo quale struttura anatomica è il tunnel carpale, come appare la compressione del nervo mediano e quali sono i sintomi e i trattamenti per questa malattia.

(medicina)

SINTOMI PMS - Tensione premestruale

SINTOMI PMS - Tensione premestruale

Il famoso PMS, noto anche come sindrome premestruale, è un termine che si riferisce a una serie di sintomi fisici e comportamentali che si verificano ciclicamente durante la seconda metà del ciclo mestruale, cioè nel periodo del ciclo tra ovulazione e la prossima mestruazione. Per la maggior parte delle donne, la PMS è solo un fastidio temporaneo, che è facilmente tollerabile e non causa grossi inconvenienti. Tut

(medicina)