Preferisco la solitudine dignitosa alla cattiva compagnia

Preferisco la solitudine dignitosa alla cattiva compagnia

Sicuramente sai cosa vuol dire vivere in cattiva compagnia. Alcune persone sono interessate solo a se stesse, mettono i loro interessi al di sopra di quelli degli altri e non sono né sincere né autentiche.

Tutto ciò può ferirci e avere un impatto negativo sulla nostra personalità

Le nostre relazioni sociali ed emotive non sono sempre come avevamo immaginato.

Tuttavia, una brutta esperienza non dovrebbe farci perdere ogni fiducia, e non dobbiamo smettere di credere nella nobiltà e l'autenticità di alcune persone.

D'altra parte, sappiamo che una delle sensazioni più spiacevoli che esistono è la solitudine che possiamo provare, anche se stiamo accanto 'una persona che amiamo.

Di fronte a questa situazione, alcune persone dicono che preferiscono stare da soli piuttosto che scarsamente accompagnate. Ti invitiamo a pensare a questa domanda.

Il dolore che ci fa male azienda

Dobbiamo prima definire qualcosa: le relazioni infelici non sempre nascono dal fatto che uno dei membri della coppia è in cattiva compagnia o che mostra atteggiamenti egoistici.

  • Alcune persone non sanno come amare. Non capiscono cosa significa condividere, prendersi cura del proprio partner e curare i dettagli di un impegno che deve essere rinnovato ogni giorno, nel più piccolo degli atteggiamenti.
  • Altro hanno carenze emotive e sono gravemente carenti di intelligenza emotiva. Anche se amano il loro partner, possono solo offrirgli difetti, disgrazia e solitudine.

A volte possiamo ritenere che il nostro partner sia in cattiva compagnia, mentre semplicemente manca la maturità emotiva, questo che causa anche una grande sensazione di sfortuna

Ti consigliamo anche: L'amore ha senso solo se è condiviso

D'altra parte, è certo che esiste persone che possono impegnarsi in modo sbagliato in una relazione , perché stanno solo difendendo i propri interessi, ad esempio:

  • Non vogliono essere soli, anche per mettersi con qualcuno
  • Formalizzano una relazione per uno scopo economico o per raggiungere un'aspirazione sociale
  • Iniziano una relazione per sentirsi amati, coccolati e presi in considerazione, senza intenzione offrire al proprio partner la stessa cosa che ricevono.

Il fatto vivere una vita quotidiana basata su uno squilibrio costante, in cui solo una delle due parti investe, si preoccupa e presta attenzione all'altro, porta la relazione in una spirale di fallimento inesorabile.

In questo caso di figura, la cosa migliore da fare è reagire nel tempo Non è consigliabile rimanere in situazioni di sofferenze inutili

Se siamo certi che la situazione non migliorerà, e che l'altra persona non è pronta a fare un passo verso un cambio di atteggiamento necessario, è essenziale allontanarsi gradualmente per non soffrire troppo.

Meglio una solitudine solitaria di un'azienda doloroso

Non farti ingannare: la solitudine è sempre meglio della compagnia di qualcuno che ti rende più vulnerabile e danneggia la tua autostima e il tuo equilibrio.

Non aver paura della solitudine

Molte persone soffrono di una irrefrenabile paura del re trova da solo Il più delle volte, questo è dovuto alla visione negativa che la nostra società ha della solitudine, come se fosse un fallimento.

  • Non essere in una relazione non è sinonimo di fallimento. Non è necessario essere felici, e non è un obbligo poter contare su un compagno per essere ben visto socialmente. Questo è qualcosa che dobbiamo assolutamente demistificare.
  • Se non siamo felici quando siamo soli, è molto improbabile che saremo una volta in una relazione.

La solitudine è uno stato stabile ed equilibrato questo ci permette di crescere come persone, di riorganizzare le nostre vite, di maturare e di raggiungere alcuni dei nostri sogni e obiettivi.

  • Non aver paura della solitudine: avere paura di una vita in cui soffri a fianco di qualcuno che dice di amarti, ma ti fa male.

Leggi anche: Quando meno te lo aspetti, tutto va bene

la vita è troppo breve per vivere i sogni di un'altra persona

Lei dice che la cosa più importante nella vita è essere bravi con noi stessi , e raggiungere uno stato felicità che ci permette di sentirci vivi, sia in solitudine che in coppia.

  • Non permettere a nessuno di dirti come vivere la tua vita. Nessuno può dirti come dovresti essere felice. Vivere significa scegliere con libertà, assumere errori e avviare nuovi progetti.
  • Non mettere la tua felicità nelle mani di un'altra persona. Costruisci una vera coppia e assicurati che la tua relazione sia basata su due individualità, non su una personalità.
  • Se pensi che la tua vita sia basata esclusivamente su scelte, decisioni e opinioni di un'altra persona , reagisci. Prima o poi sentirai la frustrazione e un certo malessere

Leggi anche: 7 elementi di cui una coppia ha bisogno, oltre all'amore

La vita è troppo breve per vivere i sogni di un un'altra persona e dimenticare tutte le cose che ci fanno sentire vivi.


Le persone ferite fanno soffrire gli altri

Le persone ferite fanno soffrire gli altri

Il problema dei feriti è che pensano che il loro modo di agire sia normale perché spesso è l'unica cosa che hanno vissuto. Forse che sei stato danneggiato diverse volte, ma ti sei chiesto perché? Non pensiamo mai a cosa potrebbe aver causato questo nell'altro a farlo. Tuttavia, le persone ferite spesso agiscono in questo modo.

(Sesso e relazioni)

Ci sono brevi amori che rimangono impressi nell'anima

Ci sono brevi amori che rimangono impressi nell'anima

Ci sono brevi amori, fugaci come la brezza dell'estate, come braccia che ci avvolgono per pochi istanti e poi ci lasciano soli, ma pieni di emozioni, saggezza e il benessere che merita di essere sentito. Si dice spesso che gli amori brevi tendono a lasciare ferite aperte nei nostri cuori. Ma invece di appendere solo "cosa avrebbe potuto essere", meglio accettare l'esperienza come qualcosa di arricchente che è parte di ciò che siamo oggi e che, senza dubbio, è valsa la pena.

(Sesso e relazioni)