La gioia di essere una donna dopo 40 anni

La gioia di essere una donna dopo 40 anni

Ho l'età in cui le cose sembrano tranquille, ma anche con l'interesse di continuare a crescere.
Ho l'età in cui i sogni cominciano ad accarezzare le dita e dove le illusioni si trasformano in speranze.

Ho l'età in cui l'amore è un focolaio selvaggio premuto per bruciare nel fuoco di una passione desiderata, un'oasi di pace, come il tramonto sulla spiaggia.
Non ho bisogno un numero per segnare i miei desideri, le lacrime che ho versato per tutta la mia vita quando ho visto le mie illusioni rotte ...
I miei anni valgono di più.

Non importa se io Ho venti, quaranta o sessant'anni!
Ciò che conta è l'età che sento

Ho l'età di cui ho bisogno per vivere libero e senza paura, p continuare senza paura sulle tracce, perché io porta con me l'esperienza acquisita e la forza dei miei desideri.

Ho anni per lasciare andare le mie paure e fare quello che voglio e sentire
José Saramago

Donne Più di quarant'anni sono caratterizzati dalla fiducia che hanno in se stessi.

Hanno modellato i loro corpi nel frastuono della battaglia e il loro spirito è un complice.

Sanno come dominare un settimo senso che sfugge al resto dei mortali, capiscono che la vita è amare gli altri ma, soprattutto, amare se stessi.

Essi accumulano abilmente esperienza e gioventù, che permette loro di manipolare la loro essenza e aggiungere vita agli anni che rimangono da vivere.

Infatti, si dice che quando una donna ha 40 anni, è allora che inizia a calpestare, a diventare l'amante dei suoi passi e trovare il suo equilibrio emotivo e personale

La magia di essere una donna dopo 40 anni

Le donne della mia generazione sono le m eilleures. Point. Oggi sono quarantenni e alcuni anni, e sono belli, molto belli, ma anche sereni, comprensivi, sensibili e soprattutto diabolicamente seducenti.
Tutto questo nonostante la loro nascente pasta d'oca, o questa affettuosa cellulite che pagaia le loro cosce, ma questo le rende così umane, così reali ...

Bellissime reali.
Sharon Stone a 48 anni.

Non vi è alcun dubbio sul fatto che il periodo tra 40 e 50 rappresenti un momento particolare, perché siamo tra due generazioni che ci fanno capire quanto sia effimera la vita.

Questo è il momento in cui realizziamo che la coscienza è l'unica che crea o distrugge tutto ciò che esiste.

Infatti, in questo momento, parliamo di un prima e di un dopo nella nostra vita, che è qualcosa di bello e che dobbiamo divertiti.

Questo è il momento in cui possiamo permetterci di crescere, il che comporta la pulizia delle ferite emotive o qualsiasi altro problema che non è stato concluso nella prima metà della nostra vita.

Questa è una delle maggiori sfide che dobbiamo affrontare, perché dipende dal nostro senso del valore.

Il processo in questione deve rilevare quali parti della nostra psiche hanno bisogno di risolversi e guarire da sole.

Ecco perché dall'età di 40 anni inizi a capire che ogni nessuno ha un ruolo nella nostra vita

Alcuni ti mettono alla prova, altri ti usano ma sai che avrai sempre qualcuno che ti ama e che ti capisce.

Queste sono persone che acciaio inossidabile che tira fuori il meglio di te e ti dà uno specchio in modo che tu possa vedere te stesso.

Ogni apprendimento che hai imparato sarà la tua eccezione.

Servire gli altri per obbligo produce esaurimento e risentimento

Le donne preparano torte, fanno il caffè e puliscono la casa, perché è quello che ci si aspetta da loro.

In effetti, si sentirebbero colpevoli se non lo facessero, e penserebbero di fallire come donne, o anche come persone.

La società ha rimosso il diritto all'individualità dal genere femminile Se vogliamo ripulire questi dati sociali, le donne over 40 devono ribellarsi contro l'imprigionamento emotivo delle aspettative sociali e personali a cui sono sottoposte.

Il loro ruolo in questa transizione è essenziale e insostituibile. Dobbiamo affrontare questa realtà per prevenire le generazioni future perché è l'unico modo per impedire loro di commettere gli stessi errori e di ricadere nel ruolo che ci si aspetta da loro.

Darsi all'eccesso, non riposare e sacrificarsi, ci fa perdere il senso più bello della vita, quello di sperimentare la libertà emotiva.

Più di 40 candele d'aria fresca ...

Contrariamente alla credenza popolare, non sono stadi di sofferenza o di sacrificio.

L'aggiunta di anni sono molte lezioni, inclusa la salute emotiva che è la condizione della salute fisica.

Quindi, se vogliamo continuare a goderci la vita, dobbiamo essere consapevoli delle nostre relazioni, perché è l'unico modo per prenderci cura del nostro benessere

Per darci l'opportunità di fidarci di noi stessi con profondità è qualcosa che ci spaventa.

Eppure una donna con esperienza può capisci che il mistero è parte della vita e che non riusciamo a capirlo da un punto di vista strettamente fisico.

In una donna di 40 anni, la temperanza e la saggezza di una persona che sa che può per nutrire se stesso e gli altri attraverso le connessioni che operano al suo interno.


Le 6 posizioni sessuali più eccitanti e piacevoli

Le 6 posizioni sessuali più eccitanti e piacevoli

Qual è il sesso così come la conosciamo, senza sensualità offerto posizioni sessuali ? sarebbe sicuramente una terribilmente faticoso e di agire noioso, per non parlare del fatto che non avremmo trovato molto interessante. divertirsi va con la creatività e l'impegno che mettiamo in pratica sessuale. Poi le posizioni sono di notevole importanza .

(Sesso e relazioni)

La semplicità rende una persona normale una persona eccezionale

La semplicità rende una persona normale una persona eccezionale

La semplicità è la lingua che viene dal cuore e non capisce o cerca l'artificio. È la volontà di rispettare il altri oltre a se stessi, conducono una vita in cui accettiamo e celebriamo tutto ciò che abbiamo, per quanto piccolo. Potremmo dire che oggi non siamo abituati a questi atti di semplicità e umiltà Spesso abbiamo aspirazioni molto alte, sogni e abitudini impossibili lontani dagli atti più puri e più elementari che definiscono l'umiltà.

(Sesso e relazioni)