Educare non è creare, ma aiutare i bambini a creare se stessi

Educare non è creare, ma aiutare i bambini a creare se stessi

Anche se pensiamo che il meglio per i nostri figli sia renderli la vita più facile per loro, è ovvio che dobbiamo lasciarli creare e inciampare, rimanendo con loro, quindi che sono autosufficienti

Educare non è creare cercando che i piccoli siano come vorremmo, perché non parliamo di macchine che non avrebbero la minima volontà.

questo è ciò che facciamo, se evitiamo che i bambini si creino, li limiteremo . Prima o poi, questo avrà le sue conseguenze.

Insegnare loro a pensare, a essere, a credere in certe verità senza metterle in discussione, impedirà loro di utilizzare le abilità più preziose che potrebbero avere: autodeterminazione

Da non perdere: la chiave per educare i bambini: semplicità

La parabola di un insegnante sufi

Un'insegnante sufi raccontava una parabola alla fine di ogni lezione, ma gli studenti non hanno sempre capito il messaggio.

  • Maestro - uno dei suoi studenti gli ha detto provocatoriamente - tu ci racconti sempre una storia ma non ci spieghi mai il significato
  • Chiedo scusa - ho scusato il maestro - ma permettimi, per correggere il mio errore, che ti porto il mio delizioso spunto
  • Grazie maestro
  • Tuttavia, vorrei che tu grazie come meriti. Mi permetti di pescare per te?
  • Sì, grazie mille - rispose lo studente sorpreso dalla gentilezza dell'offerta del maestro.
  • Ti piacerebbe, visto che ho già il coltello in mano, che Ti ho tagliato a pezzi per renderti più facile
  • Mi piacerebbe sì, ma non vorrei abusare della tua generosità, maestro
  • Non è un abuso se te lo offro . Voglio solo farti piacere con cose che posso fare. Permettimi di masticarlo prima di dartelo.
  • Nessun maestro, non vorrei che tu lo facessi! - si lamenta sorpreso e sconvolto il discepolo

L'insegnante si ferma, sorride e dice:

  • Se ti spiegassi il significato di ogni storia che ti ho letto, sarebbe come darti da mangiare

Leggi: Educa i bambini alla felicità, non alla perfezione

Sei il protagonista della tua vita

L'autodeterminazione nei bambini implica, qualunque cosa scelgano , che saranno sempre i protagonisti della loro vita , perché è così che deve essere.

Non è perché sono piccoli che dobbiamo dare loro frutti prematuri. Gli errori, gli errori e il potere di scelta devono essere presenti oggi.

È il momento perfetto per insegnare loro le buone pratiche, in modo che sappiano come gestire le loro emozioni, imparare da tutto ciò che fare e sapere che, anche se cadono, saranno in grado di alzarsi.

Tuttavia, i genitori si comportano come se volessero essere i protagonisti della vita dei loro bambini . Dicendo loro come dovrebbero pensare, agire e decidere.

Ricorda: i 5 errori che facciamo nell'educazione dei nostri figli

Cambiare una verità assoluta con una sfida permetterà ai più giovani di acquisire enormi benefici. Ciò li aiuterà a prendere decisioni, riflettere e osservare ciò che sta accadendo.

Cominceranno a fidarsi delle loro capacità e solo allora potranno ottenere sicurezza e iniziare ad affrontare le loro più grandi paure

Educare non è creare ma consentire

Educare non creare, ma consentire ai bambini di disegnare a modo loro . Siate consapevoli che se non lo fanno, questo può talvolta avere ripercussioni sulle fasi future della loro crescita.

Per esempio, questi giovani che entrano nell'università con una mancanza di motivazione latente perché i loro genitori li hanno costretti a fare alcuni studi.

Perché non permettono al loro bambino di volare? Perché non loro non permettergli di perseguire ciò che vuole? Forse questo è dovuto al timore dell'insicurezza dei genitori.

Tuttavia, il tempo a disposizione per i bambini è abbreviato perché lo perdono in cose che non le interessano.

Per tutto questo, è necessario che, dal momento che tutti questi piccoli, diamo le ali ai loro pensieri , che incoraggiamo la loro capacità di critica e che evitiamo sempre le risposte e le soluzioni apprese e predeterminate

Come possiamo farlo?

  • Permettendo ai bambini di svolgere compiti che non comportano una grande quantità di stress o ansia. In questo modo, si sentiranno più competenti.
  • Lasciali volare da soli, lasciando loro uno spazio di autonomia dove sentono di avere il controllo per cercare certe soluzioni.
  • Sostieni sempre loro, essendo presenti ma senza condizionare quello che fanno. Fai loro sapere che possono contare sul tuo supporto.

Prima di andare a scoprire: per educare i bambini buoni, dobbiamo renderli felici

È normale educare i nostri figli come abbiamo fatto con noi. Tuttavia, è importante aprire gli occhi a evitando di commettere gli stessi errori che ci hanno già colpito in passato.

Ricorda sempre che educare non è creare, ma consentire ai più piccoli di creare se stessi in modo che possano essere autentici e unici.


Addio al principe azzurro, voglio una persona reale

Addio al principe azzurro, voglio una persona reale

Per molto tempo ho cercato quel principe affascinante che abbiamo visto nei film per bambini da tutte le età. Ma non l'ho trovato. Tutte le mie relazioni erano dolorose, non soddisfacevano le mie aspettative e anche in molte persone dipendevo l'una dall'altra per essere felici, per sentirmi al sicuro.

(Sesso e relazioni)

Linguaggio del corpo:. 7 chiavi per migliorare la vostra sicurezza e convincere gli altri

Linguaggio del corpo:. 7 chiavi per migliorare la vostra sicurezza e convincere gli altri

Oltre a trasmettere un certo atteggiamento verso gli altri, il nostro linguaggio del corpo può anche influenzare positivamente come ci sentiamo e ci aiutano a sentire più sicuri. il nostro linguaggio del corpo è come un'orchestra silenziosa non siamo sempre consapevole di ciò eppure ha un impatto diretto sul nostro ambiente e su coloro che ne fanno parte.

(Sesso e relazioni)