Non mi arrabbio più. Ascolto ed evito ciò che non mi corrisponde [

Non mi arrabbio più. Ascolto ed evito ciò che non mi corrisponde [

La rabbia è un'emozione umana tanto normale quanto comune. È comune negli adulti, ma specialmente nei bambini piccoli quando, per esempio, non sanno come gestire il rinvio delle ricompense.

Non dovremmo vedere questa sensazione come qualcosa di puramente negativo. Ci arrabbiamo tutti, ci arrabbiamo tutti con situazioni che consideriamo ingiuste, ed è anche una cosa salutare che ci permette di essere in grado di reagire a ciò che non è permesso, a ciò che è

La rabbia, tuttavia, deve essere qualcosa di puntuale e limitato nel tempo Dobbiamo vederlo come un interruttore, qualcosa che si illumina nel nostro cervello per informarci che qualcosa nel nostro ambiente ci riguarda, e abbiamo bisogno di prendere una decisione.

Se lasciamo che questa emozione controllarci, cadremo in rabbia irrazionale, urlando e reazione che, eventualmente, ci dispiace. il rabbia ascolta e poi, di controllo per fornire una risposta adeguata alla situazione.

Ora, in questo articolo, vi invitiamo a approfondire la complessità di questa emozione comune che anche sconosciuti.

Competenze rabbia per rispondere per essere il più bravo possibile

Uno dei migliori specialisti in rabbia, nervosismo e resistenza è senza dubbio Eckhart Tolle. Questo positivista psicologa e rappresentativo di quello che il lato più spirituale della scienza del comportamento ci porta una visione molto chiara della costruzione psicologica

Leggi anche :. 4 punte per superare lo scoraggiamento e la tristezza

  • La rabbia è un'emozione negativo potente e torturante. Questo nervosismo che non può essere controllato e che improvvisamente emerge inonda la nostra mente di pensieri negativi.
  • Il ragionatore in questo momento non siamo noi, non è il nostro parte equilibrato e logico, ma l'emozione negativa più cruda.
  • si deve sapere che ciò che Eckhart Tolle sottolinea, è che a volte siamo arrabbiati contro qualcosa, ma non ci rendiamo conto.

dopo un po ', quella sensazione di negatività invade campi della nostra vita, al punto che essi sono saturi dal pessimismo.

  • rabbia, ancora una volta, viene trasmesso come energia asfissiante che crea distanze e disagio tra le persone. Questo non è buono.

Spiegheremo come risolvere questo essere malvagio, questa mancanza di armonia con noi stessi e con chi ci circonda.

Come essere consapevoli di ciò che generi?

Ti daremo un esempio. Immagina di avere una brutta giornata al lavoro. Un collega genera un ambiente tossico lanciando brutte critiche e voci infondate.

  • Accumuli una grande dose di nervosismo, affaticamento e negatività che finisce per essere proiettata a casa e sui tuoi cari. Ogni fatto in tempo provoca una reazione eccessiva da parte vostra.
  • La prima cosa da fare è conoscere percepire questa emozioni interiori, essendo questo male e che crea questa sensazione intorno a voi.
  • Un'emozione negativa crea non solo pensieri negativi ma anche comportamenti inappropriati. È necessario sapere come vederli, sapere come percepire questa battaglia che si combatte in noi.

Scopri: 8 abitudini che influiscono sulla salute del tuo cervello senza che tu te ne accorga

Come comportarsi

Non siamo più consapevoli di ciò che sta accadendo e di ciò che stiamo causando intorno a noi. La fonte del problema non è a casa. In effetti, neanche lei è al lavoro. È nella nostra mente.

  • A volte non possiamo cambiare il comportamento di una persona o di un gruppo di persone. In questo caso, questo collega non cambierà: la sua personalità è così e userà sempre critiche e dicerie
  • Quando non possiamo cambiare qualcosa di negativo nel nostro ambiente, ciò di cui abbiamo bisogno fare è variare il modo in cui le emozioni ci riguardano.
  • Non si tratta di non dargli l'importanza che merita o di agire come se nulla ci riguardasse. Si tratta di esercitare il "controllo". Dominare le emozioni negative in modo che non ci dominino e non influenzino la nostra vita, trasformandola in un inferno.
  • Cosa ci controlla rende prigionieri e impoverisce la nostra qualità della vita. Questo non va bene, non dobbiamo permetterlo.

Dobbiamo calmare la nostra rabbia e con asserzione, calma ed equilibrio, facciamo sapere a questa persona che il suo comportamento non è adatto. Regolare le proprie emozioni non significa che non si possa agire.

Una volta chiarita la fonte del problema che ci infastidisce e ci irrita, è quindi possibile razionalizzare le emozioni negative che possono sussistere in noi

  • Queste critiche non mi corrispondono perché non mi definiscono. Le offese non mi feriscono: so chi sono, proteggi la mia autostima.
  • Ciò che una persona pensa concretamente di me è la sua opinione, il suo universo, la sua sfera particolare e limitata, ma non è il mio mondo e non mi definisce. Poi comincio a "spegnere tutta la rabbia e le emozioni negative". Sono libero.

Leggi anche: Non servo a riempire vuoti o solitudine: io sono qui per amare

La rabbia si acquieta essendo consapevole di questa emozione negativa, controllandola e gestendola. Non dimenticare che queste strategie sono anche molto adatte ai bambini.

Più comprendi le proprie emozioni, meglio è.


Ci sono cose che non passano mai di moda: nobiltà e buone maniere

Ci sono cose che non passano mai di moda: nobiltà e buone maniere

Nel nostro mondo mutevole e complesso e dinamico, ci sono radici che continuano a portarci forza e coraggio. Anche se la nostra società si sta muovendo molto velocemente, ci sono cose che ci tengono a galla: nobiltà, sincerità, rispetto , buone maniere ... C'è qualcosa che vediamo molto sui social network: mancanza di rispetto tra gli utenti.

(Sesso e relazioni)

Distacco: non essere posseduto da nulla

Distacco: non essere posseduto da nulla

La parola "distacco" è molto di moda in tutte le opere e gruppi di sviluppo personale e spiritualità. Ma con la moltiplicazione delle fonti di informazione, noi Tendiamo a confondere termini e concetti. Il distacco non significa che non dobbiamo possedere nulla o che dobbiamo costruire relazioni affettive in cui evitiamo di associarci con altri, anche se questi collegamenti ci permettono di Il distacco è qualcosa di più intimo e più essenziale per il nostro equilibrio psicologico ed emotivo.

(Sesso e relazioni)