5 POTENTI modi per prevenire la demenza

5 POTENTI modi per prevenire la demenza

L'impatto della demenza sulla popolazione crescerà sempre di più nei prossimi decenni.

Non si tratta di essere fatalisti. Stiamo parlando di una realtà di cui dobbiamo essere consapevoli e ai quali dobbiamo essere consapevoli. Questo può essere spiegato molto semplicemente.

L'aspettativa di vita si allunga. Ciò implica che avremo una popolazione anziana sempre più grande e il rischio di sviluppare malattie neurodegenerative. come l'Alzheimer o altri tipi di demenza correlata è quasi inevitabile.

Quindi questa è una realtà che fino a qualche decennio fa non era così comune.

È necessario adottare misure congiuntamente. Le istituzioni mediche e scientifiche hanno bisogno di sviluppare nuovi trattamenti e meccanismi di diagnosi precoce.

Inoltre, le agenzie sociali sono obbligate a implementare adeguate misure di attenzione per questi pazienti, attraverso le quali per garantire loro una vita dignitosa e in condizioni adatte.

Da un punto di vista individuale, abbiamo anche una chiara responsabilità: prenderci cura di noi stessi e mettere in atto determinate strategie che possono ridurre il rischio di sviluppare una demenza.

Vale la pena tenerne conto. Anche se non evitiamo il rischio del 100%, controlleremo una percentuale significativa, che dipende esclusivamente dal nostro stile di vita.

1. Stimolazione mentale: no, i sudoku non sono sufficienti

La stimolazione cerebrale è essenziale per prevenire il deterioramento cognitivo

Stiamo parlando di questa meravigliosa capacità del nostro cervello: la neuroplasticità. Ci permette di continuare a fare connessioni e costruire un nuovo tessuto neurale.

Ma se pensi che questo possa essere risolto solo facendo i cruciverba o il sudoku, ti sbagli.

  • Per prevenire demenza, abbiamo bisogno di stimolare le nostre interazioni sociali. Abbiamo bisogno di comunicazione, sfide, nuovi apprendimenti, ampliare le prospettive, ridere, parlare ed essere ispirati dalle persone che ci circondano.
  • Il cervello si illumina di nuovo apprendimento (e più sono complessi, meglio è). Imparare a suonare uno strumento dopo i 60 anni è meraviglioso per la salute cognitiva.

Leggi anche: Vuoi mantenere il tuo cervello in buona forma? Non perdere queste 7 raccomandazioni

2. Acidi grassi Omega-3

L'olio di pesce è uno dei migliori alimenti per il nostro cervello, così come noci, avocado o qualsiasi altro cibo ricco di acidi omega-3.

  • Questo tipo di elemento naturale migliora la funzione cognitiva, si prende cura del nostro cuore e previene la neurodegenerazione legata all'età.
  • Non è mai troppo per apportare cambiamenti nella dieta e introdurre quegli alimenti o integratori vitaminici in cui sono presenti omega-3.

3. Il legame tra l'aspirina e la salute del cervello

Alcuni studi osservazionali e articoli come quello pubblicato nel Telegraph britannico indicano che l'uso a lungo termine dell'aspirina è legato a un minor rischio di malattia di Alzheimer

  • L'aspirina, assunta in piccole quantità e da una certa età, protegge le cellule del cervello.
  • L'acido acetilsalicilico (ASA) riduce Infiammazione muscolare e articolazioni Previene anche la degenerazione cerebrale e la morte dei neuroni.
  • L'aspirina fluidifica il sangue e quindi ci aiuta a prevenire infarti e ictus.
  • Non è né più né meno iniziare a prendere un'aspirina ogni giorno.

I neurologi sono in grado di valutare le nostre caratteristiche personali e il livello di rischio per decidere se prendere o meno una piccola compressa di aspirina ogni giorno

6. Esercizio e dieta mediterranea

Questa buona dieta, oltre a contenere acidi grassi omega-3, è ricca di fibre, frutta e verdura fresca, carni magre e frutta secca.

  • Inoltre, avere un bicchiere di vino ogni giorno aiuta a prendersi cura della salute del cuore e del cervello.
  • La dieta mediterranea è la dieta migliore che può essere applicata nella vita.
  • The L'olio d'oliva, il riso e la mancanza di alimenti trasformati per alimenti stagionali e naturali possono portare un meraviglioso flusso di minerali, vitamine e antiossidanti al nostro corpo per una migliore salute.
  • Inoltre, ricorda: per avere la massima cura della tua qualità di vita e prevenire la demenza, gli esercizi fisici sono essenziali.

Dì sì all'attività ogni giorno, sì alla passeggiata, sì a nuoto, sì alla danza, sì alla bici, sì alle scale e sì alla passeggiata vicino a mangiare piuttosto che in televisione.

Leggi anche: 8 motivi per ballare ogni giorno

5. Se vuoi prevenire la demenza, prenditi cura del tuo cuore

In questo articolo, ci siamo concentrati su tutte le dimensioni della cura del cervello, facilitando la connettività neurale, l'agilità e la flessibilità. ottenere nutrienti che prevengono la degenerazione legata all'età.

Ma c'è un altro fattore che non dovrebbe essere trascurato: se non ci prendiamo cura del nostro cuore, anche il cervello perde forza, salute e resistenza ...

Da qui l'interesse fondamentale a prestare attenzione ai seguenti indicatori:

  • Controlla i livelli di colesterolo
  • Controlla i livelli di zucchero
  • Prenditi cura della tua salute arteriosa
  • Evitare di essere sovrappeso

Ultimo ma non meno importante, è essenziale gestire il nostro mondo emotivo che può causare problemi di salute.

Lo stress e l'ansia sono grandi nemici del cervello e del cuore.

Immagine principale di © wikiHow.com


Può il trattamento della psoriasi?

Può il trattamento della psoriasi?

Il psoriasi è una malattia della pelle che colpisce molte persone e altrettanti uomini che donne. Anche se i medici dicono che non ha rimedi definitivi, ci sono molti modi per controllarlo in modo naturale. Scopri in questo articolo come la dieta e alcuni rimedi domestici possono influenzare il trattamento di questa patologia.

(Cura)

Che cosa significa avere un seno denso?

Che cosa significa avere un seno denso?

Nei nostri articoli Vi comunichiamo regolarmente circa l'importanza di sottoporre a regolari revisioni ginecologiche . Uno degli scopi di questi test diagnostici è identificare "seni densi". I seni densi contengono meno tessuto adiposo e più tessuto ghiandolare e sono caratterizzati dall'avere un maggiore rischio di sviluppare il cancro.

(Cura)