Ho imparato ad essere forte quando ho capito che dovevo alzarmi da solo

Ho imparato ad essere forte quando ho capito che dovevo alzarmi da solo

Per essere felici, bisogna prima imparare ad essere forti e per questo, è necessario capire che siamo gli unici responsabili di questo successo.

Nessuno non ti porterà aria per respirare, e nessuno ti darà la forza di alzarti al mattino.

La forza è un'associazione di energia, motivazione, autostima e sogni

Questi sono i quattro pilastri che possono essere modificati da fattori esterni come una relazione tossica, lunghi periodi di stress o ansia, o delusioni quotidiane che non sono adeguatamente trattate.

In questo articolo, ti invitiamo a pensare a questo per applicare strat semplici modi per affrontare meglio le complicazioni della vita

Quando la vita ti chiede di essere forte

Ecco una frase con cui il fisico Stephen Hawking ha molta familiarità: "Il lagnarsi è inutile ed è uno spreco di tempo. "

Abbiamo il diritto di lamentarci, ma di fronte a una situazione complessa e difficile, non c'è altro rimedio: solo noi possiamo uscire dall'abisso.

Ti consigliamo di leggere: I consigli saggi per lo sviluppo dell'autostima

Sostenere la nostra famiglia, i nostri amici e le istituzioni sociali è essenziale, ma il passo verso il miglioramento e la convinzione che dobbiamo essere coraggiosi è un atto che deve venire dal profondo del nostro cuore.

Nessuno sceglie di essere fragile. Sono le circostanze che ci "colpiscono" per metterci alla prova.

Di fronte a questi momenti di avversità, è necessario cambiare i nostri pensieri e gestire meglio il nostro mondo emotivo.

Noi incoraggiaci ad applicare queste semplici e piccole strategie, dalle quali puoi pensare di imparare ad essere forti quando la vita ti mette alla prova.

Cambia fiducia: essere forte dipende solo da te

Chi ti amo puoi darti la mano per aiutarti a rimettersi in piedi, ma se le tue gambe non ti trattengono e la tua mente ti dice che preferisci stare a letto, l'aiuto degli altri non ti aiuterà.

Leggi anche: Co-dipendenza: le catene che fanno male

Per essere forti dipende da te e per avere successo, bisogna iniziare ad applicare semplici cambiamenti quotidiani:

  • Avere un dialogo interno positivo ogni giorno. Sforzarsi faresti meglio a nutrirti o fare sport e, soprattutto, d'ora in poi, dimentica il "non è possibile", "oggi, non posso", "non riesco a vederlo da solo", "non è per me"
  • Cambia i tuoi pensieri e cambia le tue emozioni. Giorno dopo giorno, ti sentirai più sicuro emotivamente.

Accetta e comprendi che anche la vita sta rinunciando e lasciandosi andare

Un'altra idea che negli ultimi tempi vende molto nei libri è la necessità di fermarsi aggrapparsi a cose e persone. Sappiamo che questo non è né semplice né realistico.

  • Ci aggrappiamo alle persone che amiamo perché è così che concepiamo la felicità. Dare e ricevere è il massimo senso di gioia e quindi è quasi impossibile non aggrapparsi alla nostra famiglia, ai nostri figli e al nostro coniuge.
  • Tuttavia, sarebbe meglio capire che nella vita, niente è sicuro, e quello che abbiamo oggi, potremmo perderlo domani.
    Imparare a rinunciare e lasciar andare è qualcosa per cui dovremmo essere preparati.
  • Accettare il il dolore e la separazione sono la chiave per riaggiustare la nostra vita. "Accetto che non mi ami più, mi fa male, ma capisco che devo andare avanti, continuare da solo, essere forte e amare me stesso."

Abbi cura di te stesso e

La migliore cura non è ciò che gli altri ti danno, ma ciò che porti a te stesso.

Che cosa significa? Pensa per qualche secondo a questo:

  • Se diciamo a noi stessi che la vita non ci offrirà nulla di buono, che il nostro treno è già passato e che l'amore, il rispetto o la gioia non appariranno mai più nella nostra realtà, siamo auto-sabotanti.

E ancora di più: "non c'è nemico peggiore dei suoi stessi pensieri".

Ti raccomandiamo di leggere: Se cadi 7 volte, alzati 8 volte

  • Cambia il tuo atteggiamento e cambia la tua vita. Smetti di pensare prima agli altri, e sii consapevole che se non ti prendi cura di te stesso, nessuno lo farà.

Se non mostriamo il rispetto, respingeremo significativamente i limiti e

  • Pensa anche a questa domanda: Quando ti sei congratulato per l'ultima volta? Per essere forti, è necessario capire che meritiamo di essere felici, di goderci e per offrire emozioni positive:
    • Esci a camminare, concediti il ​​godimento del "qui e ora", prendi coscienza di ciò che ti circonda e della luce.
    • Fatti un semplice regalo: un pranzo, un pomeriggio in spiaggia, un nuovo vestito, un nuovo taglio di capelli, una gita con gli amici.

Momenti di gioia ci ricordano la necessità di preservare ciò che amiamo, e per quello che lotta. Siamo forti!


Più grande è la ferita, più il dolore è intimo

Più grande è la ferita, più il dolore è intimo

Maggiore è la ferita, più il dolore è intimo e il più solitario. Le emozioni negative sono i nemici comuni dello spirito umano. Ci influenzano tanto quanto ci impediscono di avanzare. In generale, ci riferiamo alle "ferite" psicologiche come fatti che sono accaduti nel nostro circolo vitale e hanno lasciato un segno traumatico nel nostro cervello.

(Sesso e relazioni)

5 Riflessioni per donne che fanno molto per gli altri

5 Riflessioni per donne che fanno molto per gli altri

Molti uomini e donne, che vogliono gestire tutto e tenere le cose sotto controllo, non si prendono cura di loro fino a quando non si esauriscono. Alcune donne danno la vita intera a altri : ai loro figli da educare, a coloro a cui devono prestare attenzione, a questo partner a cui è necessario rinunciare, a volte a troppe cose .

(Sesso e relazioni)