FEBBRE REUMATICO - Sintomi, cause e trattamento

FEBBRE REUMATICO - Sintomi, cause e trattamento

La febbre reumatica, comunemente nota come reumatismo nel sangue, è una complicanza che può verificarsi dopo un quadro di faringite causata dal batterio Streptococco .

Nelle regioni meno sviluppate del mondo, circa 20 milioni di persone soffrono di febbre reumatica, che è la principale causa di morte cardiaca nella popolazione al di sotto dei 50 anni. È una malattia che si verifica principalmente nella popolazione giovane, con un'incidenza di picco tra i 5 ei 15 anni. La febbre reumatica è rara negli adulti.

In questo articolo spiegheremo cos'è la febbre reumatica (reumatismi nel sangue), quali sono i suoi sintomi, le sue cause e le opzioni di trattamento e prevenzione.

Cos'è la febbre reumatica?

La febbre reumatica è una malattia infiammatoria che attacca il cuore e le sue valvole che portano alla sua progressiva distruzione. È una complicanza delle comuni infezioni alla gola, come mal di gola e scarlattina, o pelle, come l'impetigine provocata da Streptococcus pyogenes ( Streptococcus b-hemolytic group A di Lancefield).

La storia va così: un giovane riceve una faringite o tonsillite comune, di quelli con febbre, mal di gola e pus nelle tonsille. Questo paziente finisce per non richiedere cure mediche e non riceve un trattamento antibiotico, come ci si aspetterebbe. Con il passare dei giorni il tuo sistema immunitario alla fine controllerà l'infezione e la faringite potrebbe scomparire. Tuttavia, i batteri Streptococcus pyogenes hanno una proteina molto simile a quella che si trova in alcuni tessuti del nostro corpo come valvole cardiache, articolazioni, sistema nervoso e pelle. Accade così che nel tentativo di controllare l'infezione, il nostro sistema immunitario possa finire per produrre anticorpi contro questa proteina che, oltre ad attaccare il batterio, finisce anche per attaccare indebitamente tutti questi altri tessuti, portando alla loro distruzione.

La febbre reumatica di solito si manifesta dopo 1-4 settimane dall'infezione alla gola da Streptococcus pyogenes.

Prima di andare avanti, alcuni avvertimenti sono importanti:

- Non tutta la faringite non trattata presenterà la febbre reumatica come una complicazione. Vari germi possono causare mal di gola, inclusi vari tipi di batteri e virus. La febbre reumatica è causata solo da Streptococcus pyogenes .

- Tra le specie di Streptococcus ci sono diversi tipi di batteri come lo Streptococcus pneumoniae, che causa la polmonite, il gruppo Streptococcus viridans, che causa l'endocardite e altri. Anche tra gli Streptococcus pyogenes, ci sono diversi ceppi diversi e non tutti sembrano essere in grado di causare la febbre reumatica.

- Oltre ai batteri specifici, sembra necessaria anche una predisposizione genetica dei pazienti per sviluppare la febbre reumatica.

Pertanto, per avere la febbre reumatica, è necessario avere una predisposizione individuale e infezione alla gola da ceppi specifici di Streptococcus pyogenes . Inoltre, il paziente non deve ricevere un trattamento antibiotico adeguato.

I sintomi della febbre reumatica

La febbre reumatica di solito si presenta con un quadro di febbre alta accompagnato da uno o più dei seguenti segni e sintomi:

- Poliartrite migratoria : l'artrite è un quadro dell'infiammazione delle articolazioni come ginocchia, gomiti, polsi, caviglie, ecc. I sintomi consistono di gonfiore, arrossamento, calore locale e dolore intenso. Chiamiamo poliartrite quando l'artrite colpisce più articolazioni allo stesso tempo. Il termine migratorio indica che sta cambiando l'articolazione interessata nel corso dei giorni.

La poliartrite reumatica è il sintomo più comune della malattia e colpisce 3 pazienti su 4.

- Cardite : la febbre reumatica attacca l'intero cuore, dal pericardio, dalla membrana circostante, al muscolo cardiaco (miocardio) stesso e alle valvole cardiache.

I sintomi del coinvolgimento del cuore includono dolore toracico, soprattutto quando si respira profondamente, affaticamento da sforzo, e soprattutto l'insorgenza di un soffio al cuore, che indica lesioni a una delle valvole.

Lesioni alle valvole cardiache possono essere abbastanza gravi da causare insufficienza cardiaca.

La cardite è la complicanza più grave della febbre reumatica e si verifica in circa il 40-50% dei casi. Cardite e artrite sono di solito i primi due sintomi della febbre reumatica dopo la febbre.

- Sydenham Corea : il coinvolgimento del sistema nervoso centrale nella febbre reumatica provoca corea, un disturbo neurologico manifestato dal movimento involontario di braccia, gambe e testa, debolezza muscolare e disturbi del linguaggio. La corea scompare durante il sonno.

Nel video qui sotto puoi vedere una bambina che aveva la febbre reumatica e presenta la corea di Sydenham.

La corea di Sydenham, chiamata anche danza di San Vito, è più comune nelle donne e può comparire solo dopo 8 mesi di infezione alla gola. Si verifica nel 5-10% dei casi di febbre reumatica. Può essere il primo sintomo e in alcuni pazienti si presenta senza che vi siano segni associati a cardite o artrite. La ragazza nel video sopra ha completamente riacquistato la sua coordinazione dopo alcuni mesi e non ha ottenuto sequel.

- Noduli sottocutanei : la presenza di noduli sottocutanei è un'altra manifestazione tipica della febbre reumatica.

Questi noduli sono solitamente indolori, induriti, senza segni infiammatori, che misurano tra 0, 5 e 2 cm. Ce ne possono essere diversi, ma la media è tra 3 e 4 noduli distribuiti principalmente a gomito, polsi e ginocchia. Di solito scompaiono dopo 1 mese.

Si verifica nel 10% dei casi e solo in quelli che hanno anche cardite. I noduli sottocutanei della febbre reumatica sono molto simili a quelli dell'artrite reumatoide.

- Erythema marginatus : è un'eruzione rossastra ed evanescente che colpisce principalmente il tronco e le parti degli arti. Di solito diventa più evidente a temperature elevate e può durare per anni, apparendo e scomparendo nel tempo. Si manifesta nel 5% dei casi e, proprio come i noduli sottocutanei, anche l'eritema marginato è solitamente associato alla cardite.

Nella maggior parte dei casi di febbre reumatica, l'episodio acuto dura circa 6 settimane. Nel 90% dei casi, i sintomi scompaiono in un massimo di 3 mesi. La corea di Sydenham tende a migliorare in 3 o 4 mesi, ma alcuni in alcuni pazienti possono richiedere fino a 2 anni.

Il principale problema con la febbre reumatica sono le sequele cardiache. Una volta che la valvola è danneggiata, non si rigenererà. Lesioni valvolari possono portare a insufficienza cardiaca e favorire l'insorgenza di endocardite. Spesso è necessario un intervento chirurgico per cambiare la valvola cardiaca interessata.

Chiunque abbia mai avuto un episodio di febbre reumatica presenta un alto rischio di astinenza ogni volta che si verifica una nuova faringite e pertanto è necessario un trattamento antibiotico profilattico (vedi sotto).

Anticorpo anti-streptolizina O (ASLO)

Un esame che può essere fatto per scoprire se il paziente ha avuto un recente contatto con il batterio che causa febbre reumatica è il dosaggio dell'anticorpo anti-streptolisina O, noto anche con l'acronimo ASLO. Valori elevati di ASLO indicano che vi è stato un recente contatto con i batteri dello streptococco . L'ASLO inizia a salire dopo 1 settimana di infezione da streptococco e raggiunge picchi intorno alla 5a o 6a settimana, momento in cui il paziente ha sviluppato sintomi di febbre reumatica.

Trattamento della febbre reumatica

Il trattamento della febbre reumatica si basa principalmente sulla sua prevenzione. Il trattamento della faringite batterica / tonsillite con antibiotico elimina praticamente il rischio di insorgenza della malattia. L'ideale è non ritardare l'inizio del trattamento per più di 7 giorni dopo l'insorgenza dei sintomi.

La mancata prescrizione di antibiotici, specialmente se il paziente è giovane, o l'interruzione del programma antibiotico prima del tempo prescritto, anche se la faringite è già scomparsa, sono i principali fattori di rischio per la febbre reumatica.

Una volta che l'episodio acuto di febbre reumatica è già apparso, il trattamento diventa fondamentalmente palliativo. Non esiste una terapia che prevenga la distruzione delle valvole cardiache. In questi casi la condotta consiste nella somministrazione di antibiotici per eliminare lo streptococco dell'organismo, anche se non ci sono più sintomi di faringite attiva e nella somministrazione di antinfiammatori e aspirina per il sollievo dei sintomi come l'artrite e il dolore al petto.

Prevenzione secondaria della febbre reumatica

La prevenzione secondaria è quella che facciamo nei pazienti che hanno già avuto un episodio di febbre reumatica. Poiché il rischio di una seconda condizione acuta è molto elevato, è indicato l'uso prolungato di antibiotici fino a 21 anni o fino a 5-10 anni dopo l'ultimo attacco. Nei pazienti con sequele cardiache, con lesione valvolare, la profilassi è indicata fino a 40 anni di età.

Il programma più comunemente usato è l'iniezione di benzilina penicillina (benzetacil) ogni 3 o 4 settimane.


Trattamento dell'ipertensione: calcio bloccanti del calcio

Trattamento dell'ipertensione: calcio bloccanti del calcio

I calcio antagonisti sono un gruppo di farmaci spesso prescritti nel trattamento dell'ipertensione. Tra i più utilizzati nella pratica clinica vi sono Nifedipina, Amlodipina (Amlodipina), Nicardipina, Felodipina, Verapamil e Diltiazem. In questo testo, parleremo un po 'delle indicazioni e degli effetti collaterali dei bloccanti dei canali del calcio.

(medicina)

COME OTTENERE SANI

COME OTTENERE SANI

L'obesità è una delle più grandi epidemie nel mondo, mostrando una crescita costante negli ultimi decenni. Il trattamento dell'obesità richiede una combinazione di tre fattori: dieta, esercizio fisico e cambiamenti nello stile di vita. Alla fine diventa necessario utilizzare i rimedi di perdita di peso. Ne

(medicina)